Sabato, 21 Settembre, 2019

Fs, Rossi: con Busitalia Fast altra promessa del Piano mantenuta

Le Fs lanciano la sfida all'Europa sul trasporto su gomma Busitalia Fast: il nuovo servizio su gomma del Gruppo FS Italiane
Esposti Saturniano | 27 Aprile, 2017, 19:57

Le Fs entrano nel mercato dei trasporti a lunga percorrenza su gomma e lanciano la sfida a Flixibus, presentando in casa della concorrente, ovvero alla fiera di settore "Bus2Bus", in corso a Berlino, Busitalia Fast, il nuovo servizio di trasporto integrato realizzato da Busitalia Simet, la nuova compagnia nata dall'acquisizione del 51% di Simet da parte di Busitalia-Sita Nord. Forte di una flotta di 60 autobus Busitalia Fast collegherà ogni giorno 15 regioni italiane e oltre 90 città in Italia e Germania. Dal Sud verso il Nord e sulla direttiva Nord-Sud. "Dove la gramde infrastruttura non arriva, arriverà Fast". Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha dato vita a un nuovo sistema di trasporto integrato - Busitalia Fast - tramite la nuova azienda, Busitalia Simet.

Il mercato dei viaggi su gomma è un fenomeno in crescita, di quelli che iniziano a incuriosire e attrarre viaggiatori che li scelgono, complici i prezzi concorrenziali rispetto al cosiddetto trasporto tradizionale. Quindi grande sicurezza, tutti autisti nostri, autobus nostri. Insomma un'operazione, a detta di Rossi, che non va a competere con nessuno, anche se è facile cogliere una velata allusione al gigante tedesco Flixbus.

Berlino - Le Fs spingono sull'acceleratore dell'intermodalità dei servizi di trasporto, che rappresenta uno dei tasselli del Piano industriale del gruppo. "Busitalia Simet consentirà di incrementare la quantità e la qualità dei collegamenti attraverso nuove relazioni di traffico, unitamente all'acquisto di nuovi autobus con evidenti ricadute occupazionali". Questa estate, infine, sarà operato il primo rebranding di Busitalia Fast e messo in rete il motore di vendita "che offrirà prezzi bassi e flessibili a una clientela trasversale, dai giovani ai meno giovani, che scelgono di viaggiare comodamente in tutta Italia e in Germania".

In programma nei prossimi tre anni ci sono i collegamenti anche con Francia e Spagna.

Altre Notizie