Lunedi, 18 Novembre, 2019

Mafia Capitale: chiesti 28 anni per Carminati e 26 anni per Buzzi

Mafia Capitale il pm chiede di condannare Carminati e Buzzi a 28 e 26 anni Mafia capitale, Buzzi e il Karaoke della corruzione
Evangelisti Maggiorino | 27 Aprile, 2017, 18:20

L'exNar è ritenuto dalla procura il capo e l'organizzatoredell'associazione mafiosa. Lo ha chiesto la procura di Roma al termine della requisitoria nel processo su Mafia Capitale.

Quando il pubblico ministero ha formulato la richiesta, Carminati è rimasto immobile sulla sedia del carcere di Parma, dove è detenuto al 41 bis. Anche Salvatore Buzzi, ras delle Cooperative, è considerato ai vertici di Mafia Capitale. Sono 46 in tutto gli imputati. "L'insieme delle prove è un karaoke della corruzione", sostiene il procuratore aggiunto Paolo Ielo nel corso della sua requisitoria. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo e i sostituti Giuseppe Cascini e Luca Tescaroli, hanno impiegato quattro udienze per indicare le prove e le verifiche effettuate che sono alla base delle loro richieste. Per Luca Gramazio, ex consigliere prima del comune di Roma e poi della Regione Lazio, 19 anni e 6 mesi.

Le accuse per i 46 imputati, vanno, a seconda delle posizioni, dalla corruzione, alla turbativa d'asta, l'usura, fino all'associazione mafiosa.

"Perché altri che sono stati pagati da Buzzi non sono in questo processo? - ha detto il rappresentante della pubblica accusa - Per un motivo molto semplice: il rigore che si è seguito nel lavoro probatorio". Mentre il 12 e il 13 giugno saranno gli avvocati Bruno e Ippolita Naso a parlare, davanti alla corte presieduta da Rosanna Iannello, per Massimo Carminati, e i suoi stretti collaboratori Fabrizio Franco Testa e Riccardo Brugia. Secondo la ricostruzione della procura, i due erano a servizio dell' associazione criminale di Massimo Carminati e Salvatore Buzzi e sfruttavano le rispettive posizioni per favorire il sodalizio.

Altre Notizie