Martedì, 25 Giugno, 2019

Conte è il passato, juventini in festa con Allegri

Barcellona – Juventus dove vederla in Come vedere Barcellona-Juventus: streaming Canale 5 diretta gratis
Cacciopini Corbiniano | 22 Aprile, 2017, 01:01

Si ripartiva dal 3-0 a favore dei bianconeri. Al Camp Nou finisce 0-0: il muro di Allegri non dà mai la sensazione di potersi incrinare per tre volte. Al di là degli episodi spiccioli, che hanno certamente influito sulla partita dei bianconeri, l'atmosfera dello stadio catalano, la presenza di Busquets (e di Jordi Alba) non hanno trasformato la squadra blaugrana che ha finito per essere eliminata dalla Juve. E' proprio la fase difensiva il pilastro con cui costruisce l'ingresso tra le prime quattro d'Europa.

Sogni Barça in frantumi, la macchina da gol si inceppa. Il Barcellona aveva segnato 21 (!) gol in 4 partite di Champions al Camp Nou: lo zero nella casella dei gol incassati da Buffon è ancora più clamoroso. Lo sventolare di bandiere nei minuti finali della gara è stato uno dei momenti più emozionanti della gara, un gesto che va oltre l'ossessione del risultato e che incarna l'essenza dello sport e il giusto tributo a coloro che li hanno fatto sognare. La manovra dei catalani ha qualche sprazzo da museo del calcio, specie nella ripresa, ma mancano regolarità e incisività sottoporta. Suarez diventa piccolo piccolo a confronto di Bonucci e Chiellini, sempre concentrati. In sostanza, l'unico elemento della micidiale MSN capace di accendere, seppur a tratti, il Barça è Messi; anche se non è certo la "Pulce" dei giorni migliori. Ma quale guadagno economico corrisponde a questo traguardo? Senza dimenticare l'enorme sacrificio di Manduzkic che somiglia più a Barzagli che a un centravanti. Quindi Cuadrado, Dybala, Mandzukic e Higuain dal 1′. Ora non resta che partecipare al sorteggio di venerdì prossimo a Nyon, con lo spirito di chi non ha paura di nessuno ed è pronto a giocarsi fino in fondo le proprie carte. Ora i bianconeri dovranno scontrarsi o con l'Atletico Madrid, il Real o il Monaco. Un mix di giovani talenti e giocatori maturi di qualità. I passaggi agli ottavi e ai quarti di finale hanno portato in dote rispettivamente 6 e 6.5 milioni di euro, ciò significa che, sul campo, la Juventus metterebbe in cassaforte 39.7 milioni. La missione sembra essere difficile ma non impossibile. La partita è come la aspettavamo: il Barcellona parte a spron battuto e controlla il pallone per circa il 70% del tempo, ma la Juventus è attenta e chiude i varchi.

Altre Notizie