Martedì, 15 Ottobre, 2019

Condannato per abusi su figli, assolto

Evangelisti Maggiorino | 21 Aprile, 2017, 22:24

Questi, però, a distanza di anni hanno ritrattato la loro versione, spiegando di essere stati costretti a mentire dalla madre. "Sono contento di avere i miei figli e i miei familiari sempre accanto, poi piano rimetteremo a posto il resto delle cose".

Una verità diversa, secondo quanto ricostruito in seguito dall'avvocato Massimiliano Battagliola difensore dell'imputato, era stata già raccontata in un memoriale che il figlio maggiore aveva scritto già qualche anno fa ma che evidentemente non era stata presa in considerazione. L'uomo, infatti, oggi sarà scarcerato.

I due figli, Gabriele e Michele, che all'epoca dei fatti avevano 9 e 12 anni, avevano raccontato agli inquirenti di aver subito molestie da parte del padre. Superato quel momento di paralizzante emozione, Saverio De Sario, origini sarde, codino e indosso una tuta scura, ha quindi rilasciato le sue prime dichiarazioni. Una vicenda che inizia tra la Sardegna e Brescia, ma trova il suo finale inaspettato a Perugia.

Era stato condannato in via definitiva a 11 anni di carcere per abusi sui figli, che avevano testimoniato contro di lui. Due anni fa la ritrattazione dei giovani: il loro padre è innocente, da ragazzi avevano mentito assecondando la madre. E per Saverio De Sario si aprirono le porte del carcere di massima di sicurezza di Sassari. Lacrime e abbracci tra il padre e i due figli che hanno l'uscita del padre davanti al carcere di Terni. Così ha commentato Gabriele dopo la lettura della sentenza della Corte d'Appello di Perugia: "Non ci speravamo più, dopo diciassette anni siamo riusciti a far emergere la verità". Gioia mista a rabbia, invece, nelle parole di zia Rita, sorella di Saverio: "Giustizia è stata fatta, mio fratello è libero e questa è la cosa principale".

Altre Notizie