Martedì, 15 Ottobre, 2019

Incidente mortale a Roma, indagato l'ex Udinese Stefano Fiore

Stefano Fiore con la maglia della Lazio Stefano Fiore con la maglia della Lazio
Evangelisti Maggiorino | 21 Aprile, 2017, 21:39

L'ex giocatore della Nazionale italiana di calcio Stefano Fiore è stato è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo, a seguito di un incidente stradale avvenuto sulla via Flaminia (all'altezza del centro Rai di Saxa Rubra) nel giorno di Pasqua.

Il ragazzo, così come stamane riporta il Corriere della Sera, viaggiava sul lato passeggero di un'automobile guidata dal padre, rimasto illeso. La notizia è riportata dal sito web della Gazzetta dello Sport, in un articolo a firma di Marco Calabresi. Il pm ha delegato ai vigili urbani la ricostruzione del sinistro, in particolare chiedendo che chiariscano la velocità con cui procedeva l'ex calciatore. L'ex centrocampista, sotto choc, non è stato ancora ascoltato, ma dagli accertamenti l'ex azzurro non è risultato in stato di ebbrezza, tanto che non è stato disposto il ritiro della patente.

Stiamo parlando di Stefano Fiore. Tale scontro ha portato ad un tamponamento a catena con conseguenze gravissime.

A nulla sarebbero serviti i soccorsi, il 22enne è morto in ospedale dopo un aggravamento delle sue condizioni nella notte.

Secondo il pm, Fiore viaggiava a velocità sostenuta quando la macchina che lo precedeva ha improvvisamente frenato, e l'ex giocatore ha centrato l'auto scatenando un tamponamento a catena. Sul suo corpo è stata disposta l'autopsia e sono in corso delle indagini per appurare se il giovane, il quale sedeva sul sedile posteriore dell'auto, indossasse o meno la cintura di sicurezza. L'andatura sarà l'elemento decisivo per chiarire le responsabilità di Fiore, per ora l'unico indagato.

Altre Notizie