Venerdì, 18 Ottobre, 2019

Champions: Real ed Atletico in semifinale, Bayern eliminato tra le polemiche

Affare Verratti Ancelotti spiega il suo addio al Real Madrid: “Per colpa di Bale il mio…”
Esposti Saturniano | 20 Aprile, 2017, 03:57

A chiudere la gara ci ha pensato Marco Asensio che al 112′ ha messo il punto esclamativo sulla gara, da evidenziare la grande prestazione tra andata e ritorno di Ronaldo che in 180 minuti ha messo a segno ben cinque reti.

Real Madrid ed Atletico Madrid sono le prime due semifinaliste della Champions League 2017.

Le probabili formazioni della partita che si terrà stasera al Bernabeu di Madrid. Il primo tempo si chiude senza reti, ma a inizio ripresa la squadra di Ancelotti passa in vantaggio: contatto dubbio in area tra Casemiro e Robben, per Kassai è rigore e dal dischetto Lewandowski (assente per infortunio all'andata) spiazza Navas.

Bayern Monaco (modulo 4-2-3-1) - Neuer; Lahm, Boateng, Alaba, Bernat; Vidal, Xabi Alonso; Robben, Thiago Alcantara, Ribery; Lewandowski. All. 1-2 Bayern che gara che andava pendendo da una parte prima del finale thriller: rosso (inesistente) a Vidal, tedeschi che perdono la calma e CR7 che è straordinariamente letale a firmare, sugli assist di Sergio Ramos e Marcelo, il clamoroso ribaltone sul 3-2 nonostante due gol due in fuorigioco. "Peccato...". Carlo Ancelotti non "accetta" l'eliminazione del Bayern dalla Champions per mano del Real Madrid. Tuttavia, sarà impresa tutt'altro che semplice, visto che la squadra di Zidane è ancora imbattuta in stagione allo stadio 'Bernabeu' (se si esclude il passo falso in 'Copa del Rey' contro il Celta Vigo). Prima della fine della partita l'arbitro espelle ingiustamente Vidal e alla fine si va ai supplementari. Festeggia anche l'altra squadra di Madrid, l'Atletico, i colchoneros pareggiano 1-1 la trasferta di Leicester raggiungendo il penultimo atto della massima competizione continentale. Poco importa alla tifoseria 'merengue', anche questa volta molto calda, mentre nell'intervallo dei 90' regolari quelli del Bayern se l'erano vista con la polizia della capitale spagnola che aveva tenuto a bada alcuni di loro a colpi di manganello. C'è quindi tempo per la tripletta di Ronaldo (anche qui sembra in fuorigioco) e il quarto gol di Asensio.

Altre Notizie