Domenica, 17 Novembre, 2019

Ingegneri Rina arrestati, l'azienda: non li sospendiamo

Crollo torre Piloti falsi certificati navali arrestati due funzionari del Rina Certificati navi irregolari, due arresti
Evangelisti Maggiorino | 19 Aprile, 2017, 22:12

Due funzionari del Rina agli arresti domiciliari e due ufficiali della Capitaneria di Porto interdetti dal servizio: queste le misure chieste della Procura di Genova ed eseguite dalla Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte irregolarità dei certificati per navi e traghetti da parte del Registro Navale Italiano.

Oltre ai due funzionari finiti agli arresti domiciliari, due ufficiali della Capitaneria di porto di Genova sono stati interdetti dal servizio. I quattro sono accusati di falso in atto pubblico. Condotta dal pm Walter Cotugno, è una costola di quella sul crollo della Torre Piloti di Genova che, abbattuta dal cargo Jolly Nero della compagnia Messina, il 7 maggio 2013 causò 9 morti. Secondo l'accusa, a seguito del riscontro di avarie o incidenti il Rina rilasciava certificati con prescrizioni per far viaggiare le navi in sicurezza. In particolare i due ingegneri non avrebbero certificato le anomalie sulla Jolly Nero, la nave che abbatté la Torre Piloti del porto di Genova, e rilasciato false certificazioni in generale per le navi della compagnia Messina.

Altre Notizie