Domenica, 21 Luglio, 2019

Switch: Nintendo spiega perché ha optato per un servizio online a pagamento

Servizio online di Switch a pagamento, ecco perché. Nintendo Switch supporterà app VR e AR?
Acerboni Ferdinando | 17 Aprile, 2017, 11:41

Con la nuova Nintendo Switch, l'azienda giapponese ha deciso per la prima volta di approcciarsi alla componente online attraverso un servizio a pagamento, andandosi ad allineare a quello che era già il modus operandi di Sony e Microsoft. Ci piacerebbe anche mantenere un'esperienza di gioco stabile e garantire l'adeguato supporto. "Cureremo l'infrastruttura online e offriremo nuovi servizi, e ci sono dei costi associati a questo". Stiamo lavorando perchè sia tutto pronto entro l'autunno del 2017. Il Joy-Con costerebbe a Nintendo qualcosa come 90 dollari circa, un costo tanto elevato principalmente a causa della presenza del sensore HD Rumble. Nintendo non ha ancora dichiarato nulla in merito, e si tratta ovviamente di semplici illazioni che vanno assolutamente prese con le pinze.

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello di pellicola per Nintendo Switch che faccia al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all'interno della collezione?

The Legend of Zelda: Breth of the Wild sotto questo punto di vista è molto dispendioso arrivando a prosciugare la batteria della console in appena due ore e mezza. Gli autori che hanno proposto l'idea, ossia il team InDemand Design di Londra, chiedevano $80.000 per rendere realtà il progetto, ma hanno raccolto $133.415, pari al 167% di quanto richiesto.

Altre Notizie