Venerdì, 18 Ottobre, 2019

Aspettando Mourinho-Conte, i risultati di ieri in Premier

L'immagine del ct della Nazionale con le mani giunte in preghiera prima del rigore di De Rossi ha fatto scatenare il mondo dei social network Chelsea, Conte vago: "Inter? Solo voci di mercato! Mourinho..."
Acerboni Ferdinando | 17 Aprile, 2017, 09:32

La Premier League si riapre a Pasqua. Nessuno morirà di noia. Il Chelsea di Conte incassa il quinto ko in campionato, il secondo nelle ultime quattro partite: sabato prossimo sfiderà il Tottenham, suo rivale per il titolo, nella prima semifinale di FA Cup. Mancano 6 partite ancora, e tutto potrebbe ancora succedere.

La partita del Chelsea, che schiera Asmir Begović in porta al posto dell'infortunato Thibaut Courtois e perde nel riscaldamento Marcos Alonso, inizia subito in salita. Nessun problema nemmeno per il Manchester City che passa 3-0 in casa del Southampton (Kompany, Sane e Aguero) e si colloca momentaneamente al terzo posto scavalcando il Liverpool, in campo domani contro il West Bromwich Albion. Il tecnico italiano elogia in particolare Zlatan Ibrahimovic. Poco dopo Rashford conclude sull'esterno della rete poi, dopo la chance per Pedro che calcia alto al 65', ancora la punta dello United, lanciata da Fellaini, resiste a David Luiz, entra in area e scarica il destro che Begovic blocca a terra.

Il migliore, dopo Rashford (sostituito da Ibra solo all'82') è stato Ander Herrera, autore di una partita degna del migliore Cambiasso cui, per caratteristiche, si avvicina. Nella circostanza fondamentale l'apporto di Young, promosso capitano, che si è impossessato di una palla vagante e l'ha trascinata all'interno dell'area per una delle sue velleitarie conclusioni. Per me è stato fondamentale. Il Tottenham gli è addosso e la sfida ormai lanciata.

Altre Notizie