Domenica, 20 Ottobre, 2019

Fs-Anas, Delrio: operazione dà forza a investimenti e occupazione

Anas sarà incorporata dalle Ferrovie L'Anas passa alle Ferrovie dello Stato
Evangelisti Maggiorino | 14 Aprile, 2017, 14:31

La maxi-operazione, attesa da mesi ma arenata sugli ostacoli finanziari e burocratici legati alla natura delle due società, ha ottenuto il via libera del consiglio dei ministri e sarà inserita nella manovra-bis. Lo si apprende da fonti di governo, che precisano che Anas diventa così una società del gruppo Fs, mantenendo la propria autonomia. Un'integrazione tra strada e binari, questa, che porterà grandi introiti per tutti: 7,2 miliardi di investimenti pubblici e privati con la creazione del polo stradale unico. La nuova entità avrà infatti un fatturato imponente: 10 miliardi di euro, 75.000 dipendenti e circa 43.000 km di reti su ferro e su gomma da gestire. Da un lato il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, a perorare le norme necessarie a concretizzare l'incorporazione di Anas, dall'altra il collega Pier Carlo Padoan pronto a dare il suo assenso solo come mossa propedeutica alla quotazione del business trasporto del gruppo.

Nel decreto presenti, inoltre, altre due norme: se una consente - con circa 700 milioni derivanti da risparmi di gare - di risolvere gran parte del contenzioso tra Anas e gli appaltatori, l'altra permette di accelerare il decollo delle opere previste dal contratto di programma Anas-governo.

Altre Notizie