Giovedi, 14 Novembre, 2019

Attentato a Stoccolma, l'uomo arrestato è un simpatizzante dell'Isis

Stoccolma, un camion falcia la folla in centro città. Vittime Stoccolma, camion sulla folla: ci sono feriti
Evangelisti Maggiorino | 09 Aprile, 2017, 12:06

Il sospettato è padre di quattro figli e lavora in una azienda di costruzioni, secondo lo stesso quotidiano.

Dell'esplosivo è stato trovato all'interno del camion usato per l'attacco. Secondo i testimoni, l'autista del camion "indossava un passamontagna".

Ieri sera il premier svedese Stefan Löfven ha annunciato il rafforzamento dei controlli alle frontiere del Paese e delle misure di sicurezze dei siti potenzialmente nel mirino di nuovi attentati.

Per il momento le fonti dei media svedesi dicono solo che si tratta di un uzbeko. Il parlamento svedese è stato chiuso dopo quanto accaduto. Secondo i media locali si tratterebbe di un uomo bloccato nella zona di Hjulsta, alla periferia nord-occidentale della capitale svedese. Tutti i treni, e la metropolitana sono stati fermati, gli edifici del governo sono stati chiusi.

Il camion è stato rubato poco prima dell'attacco. Secondo quanto riferito dal direttore della comunicazione del birrificio, Maarten Lyth, l'autista "stava scaricando della merce quando qualcuno è saltato dentro il camion ed è scappato".

Il 7 aprile, ora locale, al centro di Stoccolma, un camion è piombato sulla folla.

Nella stessa zona, l'11 dicembre 2010, si verificò un duplice attentato con autobomba: era il primo attentato suicida nei paesi scandinavi.

"Leggete bene le mie labbra - ha detto il capo della polizia, dan Eliasson - non abbiamo notizia di altri personaggi coinvolti però nemmeno lo escludiamo". "Siamo tutti choccati - ha ribadito un altro svedese - Ma mantenere la calma e vivere la propria vita è il modo migliore per reagire a quello che è successo". In effetti, un video mostra un uomo a terra, circondato dagli agenti.

La dinamica pare nota: almeno stante alle informazioni disponibili, sembra accomunabile ai vehicle-ramming attacks, così vengono definiti gli attacchi portati attraverso camion o altri veicoli contro la i pedoni. Il permesso per la consegna spiegherebbe la presenza del camion nel cuore di un'area pedonale.

Altre Notizie