Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Higuain pensa di portare De Laurentiis in Tribunale

Allegri e il futuro: fissato l'incontro con la Juve. Ecco quando il tecnico incontrerà la società Reina: "Amareggiati per l'eliminazione"
Cacciopini Corbiniano | 07 Aprile, 2017, 01:01

Abbiamo fatto una grande partita, segnando tre gol a una squadra che ne subisce pochissimi, ma non siamo riusciti a portare in fondo l'impresa. Rimane un pizzico di rammarico, quei 20 secondi di Torino in cui si poteva passare al 2-2 e siamo andati sotto 3-1 pesano in maniera pesante sulla qualificazione.

Ci stiamo leggermente avvicinando. Due gol al Napoli che portano la firma del Pipita e che lui sembra dedicare polemicamente a De Laurentiis. Gli animi si sono calmati solo dopo l'arrivo dei carabinieri che hanno riportato la situazione alla normalità.

Napoli-Juventus, una partita che divide.

ALLEGRI: "La squadra ha giocato bene, poi ci siamo complicati la vita Ma la partita è stata gestita bene. Abbiamo messo in difficoltà la Juventus sia oggi che in campionato, malgrado i cambi di formazione e la nostra gioventù".

Infine, elogio a Insigne: "Comincia ad avere un'età giusta per andare in maturità come persona e calciatore, è un talento assoluto, nel panorama italiano forse è il più talentuoso. Lorenzo - conclude - è destinato a diventare un grande e spero che sia un giocatore bandiera". "Non vedo perché devo fare un gesto di fair play nei confronti di una squadra che negli ultimi 25 minuti stava perdendo tempo azione dopo azione". Se il loro atteggiamento fosse stato diverso, probabilmente anche il nostro lo sarebbe stato. Bianconeri e blaugrana si sfideranno nei quarti di finale di Champions League tra l'11 e il 19 aprile e già dopo la gara di ritorno, le parti potrebbero programmare un vertice per definire il futuro.

Altre Notizie