Sabato, 15 Giugno, 2019

Anche su Whatsapp si potrà inviare denaro in chat

Disattivare notifiche WhatsApp WhatsApp potrebbe integrare un sistema di pagamento proprietario in India
Esposti Saturniano | 05 Aprile, 2017, 15:02

Quale sistema di pagamento proprietario, il team responsabile di WhatsApp, di proprietà Zuckemberg, è in contatto con lo stato indiano, al fine di regolamentare il sistema del pagamento attraverso Unified Payments Interface.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. La scelta dell'India come Paese test per lo sviluppo di questa funzione non è, ovviamente, casuale, contando oltre duecento milioni di utenti che utilizzano la nota app di messaggistica istantanea. Ma analizziamo con attenzione la fonte indiana, The Ken.

Il servizio dovrebbe appoggiarsi, almeno per l'India, sul sistema di pagamenti bancari UPI, che permetterebbe di inviare denaro semplicemente mandando un messaggio su WhatsApp. Allo stato attuale, la novità riguarda da vicino il mercato indiano, ma non è da escludere a priori la possibilità che una simile implementazione avvenga anche negli altri mercati esteri.

La piattaforma di pagamento Whatsapp rappresenterebbe senz'altro un surplus che non si è ancora potuto apprezzare in soluzioni IM concorrenti come Telegram, e che di fatto potrebbe essere la mossa vincente per prendere le distanze e garantirsi un utilizzo più intensivo del client. Ora forse col timore che ciò possa avvenire e con l'incertezza che non sempre si può uscirne vincitori, il "social verde" prova a correre ai ripari, anticipando mosse di altri soggetti che operano nel suo campo.

In aggiunta, il team di sviluppo Whatsapp ha previsto l'introduzione di una serie di nuove funzionalità a livello globale, come la possibilità di inviare più contatti all'interno di una chat contemporaneamente.

Altre Notizie