Venerdì, 22 Novembre, 2019

Russia, due esplosioni nella metro di San Pietroburgo: almeno 10 morti

San Pietroburgo San Pietroburgo
Evangelisti Maggiorino | 05 Aprile, 2017, 02:42

Il vagone della linea blu, fatto saltare da quello che per ora viene definito come "un ordigno improvvisato", appare completamente distrutto. Tutte le linee della metropolitana sono state chiuse per controlli.

Attentato a San Pietroburgo: ci savrebbero almeno 10 morti. Lo scoppio si è verificato all'interno di un vagone.A causare l'esplosione è stato un ordigno artigianale con circa 200-300 grammi di tritolo. Secondo Rossiya 24, vi è fumo in due stazioni. I servizi di sicurezza del Kirghizistan e del Kazakhstan hanno confermato che stanno lavorando con le loro controparti russe nell'inchiesta sull'attentato di San Pietroburgo. "La metropolitana di Mosca prendera' ulteriori misure di sicurezza nel quadro della legge federale sulla sicurezza dei trasporti", ha dichiarato l'ufficio stampa della metropolitana della capitale russa, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa "Interfax".

Le stazioni della metropolitana coinvolte sarebbero quelle di Sennaya Ploshad e Teknologhiceskij Institut.

Il presidente Putin ha brevemente commentato, nel corso dell'incontro con il presidente bielorusso Lukašenko: "Stiamo considerando tutte le possibilità, anche ad un attacco terrorista". Le esplosioni si sono verificate nelle stazioni della metropolitana Technologhiceskij Institut e Sennaja Ploschad, in centro citta'.

San Pietroburgo, esplosione nella metro: i vagoni colpiti Alcune carrozze della metro colpite dall'esplosione avvenuta a San Pietroburgo. Nel 2002 la polizia fece irruzione in un teatro di Mosca per porre fine a una presa di ostaggi e il bilancio finale fu di 120 ostaggi uccisi. Nel 2004 oltre 330 persone, più di metà bambini, morirono nella scuola di Beslan.

Altre Notizie