Martedì, 17 Settembre, 2019

Sciopero aerei Alitalia 5 aprile: 92% passeggeri riprenotati su altri voli

Alitalia fissata la deadline Sciopero aerei 5 aprile 2017: orari, voli cancellati, rimborsi e info utili
Esposti Saturniano | 04 Aprile, 2017, 18:48

Molti saranno i voli nazionali e internazionali che subiranno cancellazioni e ritardi con inizio dello sciopero alle ore 0,00 del 5 aprile e conclusione 24 ore dopo. I problemi iniziano oggi e proseguiranno fino al 6 aprile.

I dipendenti Alitalia incrociano le braccia per 24 ore contro il piano di ristrutturazione aziendale che prevede tagli al personale e riduzione degli stipendi di piloti e assistenti di volo.

L'azienda fatto sapere che il 92% dei passeggeri sarà riprotetto e ha pubblicato sul sito la lista dei voli cancellati nella giornata di mercoledì e fornito le informazioni utili per quanto riguarda rimborsi e cambio voli. Ricordiamo che oltre ai dipendenti di Alitalia il 5 aprile scioperano per 4 ore (dalle 12.00 alle 16.00) anche le associazioni professionali ANPAC e ANPAV. Qui di seguito quello che vi occorre sapere.

L'ex compagnia di bandiera è stata costretta a cancellare diversi collegamenti e a modificare la programmazione dei propri voli, nazionali e internazionali, dalla sera del 4 aprile alla prima mattinata del 6 aprile (ecco la lista). Opereranno regolarmente invece i voli in programma il 5 aprile nelle fasce di garanzia: dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Saranno inoltre impiegati aerei più capienti, sia sulle rotte domestiche che su quelle internazionali, per trasportare un numero maggiore di passeggeri. Per limitare il più possibile i disagi, la compagnia invita tutti i viaggiatori in possesso di un biglietto per volare da questa sera alla mattina del 6 aprile, a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall'Italia) o il numero +39.06.65649 (dall'estero), oppure contattando l'agenzia di viaggi presso cui hanno acquistato il biglietto. Sul sito alitalia.com, sono pubblicate informazioni dettagliate sulle modalità di riprenotazione, che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 14 aprile.

Anche i passeggeri con biglietto emesso 'open', quindi senza prenotazione, avranno diritto al rimborso dell'intero biglietto o della parte non utilizzata. "Il tempo a disposizione si sta consumando anche a causa degli errori degli azionisti e dei lunghi tempi di decisione presi e, se davvero non si vuole andare verso un epilogo drammatico, serve che Alitalia divenga realista e non chieda al sindacato ed ai lavoratori un consenso che è su queste proposte impossibile".

Altre Notizie