Martedì, 18 Giugno, 2019

Salerno, primarie Pd: boom di Renzi

Congresso PD Benifei responsabile nazionale dei comitati per Orlando Pd, voto circoli sulle mozioni: Renzi doppia Orlando, Emiliano al 5%
Esposti Saturniano | 03 Aprile, 2017, 20:39

La Mozione Renzi è stata illustrata da Giuseppe Priolo. Per molti, ciò, è una notizia.

È ancora guerra di cifre dentro il Pd. Chi ha deciso al fotofinish di sostenere l'ex premier è il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli. Da solo, avrebbe sconfitto uno schieramento che va da Adamo, Bruno Bossio, Oliverio, Guglielmelli, passando per la Covello, Laratta, Magorno, Bevacqua ecc. "La mozione Orlando ha ottenuto invece il 31%, mentre quella Emiliano il 13,8%". La mozione del Guardasigilli Orlando giudica "non convincenti" le proiezioni Pd quotando l'affluenza ai congressi intorno ai 200mila votanti. "Punto".Domenica a Roma i risultati saranno proclamati e in quella sede lanceremo lo sprint per arrivare alle primarie di domenica 30 aprile. Anche se lo stesso Governatore della Puglia si mostra cauto: si dice convinto di "aver superato ragionevolmente" la fatidica soglia del 5%, ma non canta vittoria. La vera discussione è imperniata sulla scelta tra queste due strategie.

Si chiudono in Val di Cornia le consultazione nei circoli Pd. E quanto attinenza esiste tra il comune sentire dei militanti del PD calabrese, per esempio, con le sciocchezze che sostiene il ministro del Lavoro Poletti ogni giorno?

Le percentuali bulgare con cui il circolo stabiese si è espresso in favore di Matteo Renzi in occasione della convenzione degli iscritti del Partito Democratico fanno emergere il chiaro indirizzo del PD locale, che si è schierato in maniera netta dalla parte dell'ex Presidente del Consiglio in vista delle primarie. "Poi ci sono stati degli scontri anche di carattere personale che li hanno allontanati". E per restare in Calabria, ci si chiede: perché non si è approfittato di questo momento congressuale per analizzare, discutere, rivisitare in maniera critica i quasi tre anni di esperienza di governo alla regione Calabria? Ma non c'è nulla da fare. In questa prima fase abbiamo visto una partecipazione del 51%. C'è da chiedersi: di quale confronto parla il segretario Magorno? "Proprio per questo io penso che Matteo Renzi, forte del risultato ottenuto anche all'interno del partito prima che nelle primarie del 30 di aprile, sia il candidato giusto per continuare con ancora più forza questo percorso".

"Il congresso del Pd in Friuli Venezia Giulia è stato un successo democratico".

Altre Notizie