Martedì, 16 Luglio, 2019

Voucher, nessuno stop per i buoni lavoro 'Baby sitting'

Inps continuera' a erogare buoni baby sitting Voucher, in 2016 +24% su anno, ma rallentano in quarto trimestre
Esposti Saturniano | 02 Aprile, 2017, 18:55

A sostenerlo è l'Inps in un comunicato stampa diffuso ieri, in cui rappresenta le indicazioni in tal senso fornite dal ministero del lavoro e dal dipartimento politiche per la famiglia.

Lo stop ai voucher deciso con decreto dal governo non riguarda i cosiddetti 'buoni baby sitting', i quali, dopo una breve sospensione, tornano ad essere erogati dall'Inps.

Lo dice oggi la nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione elaborata da Ministero del Lavoro, Istat, Inps e Inail. Era stata la stessa Inps a lanciare l'allarme lo scorso 22 marzo quando comunico' che le domande non potevano essere più presentate in quanto era stata soppressa la struttura per la gestione dei voucher che, come noto, era agganciata a quella per il lavoro accessorio.

La monetizzazione del congedo parentale. Per ogni mese si possono ottenere 600 euro sino ad un massimo di 6 mesi (3 mesi per le lavoratrici autonome) da utilizzare per pagare la retta dell'asilo nido o la baby sitter. Nonostante sia stato applicato nel 2013 (con scarso successo) negli anni successivi è stato sfruttato perché si tratta di un aiuto economico che fa gola alle neo mamme negli undici mesi che seguono il congedo obbligatorio per la maternità.

Segui su Facebook tutte le novità su pensioni e lavoro.

Altre Notizie