Mercoledì, 18 Settembre, 2019

Assemblea Pd, stravince Renzi. Più che doppiato Orlando

Vazio Renzi Assemblea Pd, stravince Renzi. Più che doppiato Orlando
Evangelisti Maggiorino | 30 Marzo, 2017, 01:44

Lo rende noto il Pd. A Torino e provincia hanno votato in 2030 su 3850 iscritti, pari al 52,7%. Il circolo villasantese del Pd si ritrova a villa Camperio, sabato 1 aprile alle 15, in sala mansarda. "Infatti, per i dati ufficiali bisogna attendere che siano certificati dalle commissioni provinciali per il Congresso, così come da regolamento".

"Per il Partito Democratico è questo un momento davvero importante - commenta il segretario provinciale Samuele Astuti -".

RENZI - Contento dei risultati? Dove sono i soldi? "Mentre nel 2013 Renzi, negli otto circoli, raggiungeva il 57% dei voti, in questa tornata per ora si attesta al 69%, in diversi circoli il numero dei voti espressi per Renzi è stato superiore rispetto al 2013".

Alla giornalista che sottolinea che sta vincendo schiacciando la concorrenza, Renzi controbatte: "Non si schiaccia nessuno". "Le ragioni sono molteplici, tra cui la garanzia di pluralismo, una leadership che si candida con proposte concrete, l'ide di fare del Pd quel "partito nuovo" che fu immaginato dai suoi fondatori, a cominciare da Walter Veltroni e Romano Prodi". "È una decisione presa già da tempo che rientra in un percorso naturale iniziato da oltre due anni, che coerentemente porto avanti. Se ci pensate non sono moltissimi i partiti dove c'è democrazia interna". Partecipazione alta insieme ad un bel clima di confronto, restituiscono fiducia nel nostro grande partito di donne e di uomini che dedicano tempo ed energie per provare a dare una mano al proprio Paese. Siamo ripartiti daccapo, andando a incontrare le persone. Si tratta di quella del segretario pugliese del Pd, Marco Lacarra: "Non ho mai nascosto il mio orientamento renziano - ha affermato in una nota - ma ho voluto attendere l'avvio della discussione delle convenzioni nei circoli per comunicare ufficialmente quale sarà la mia posizione alle prossime primarie del Partito Democratico".

Altre Notizie