Domenica, 22 Settembre, 2019

Milano shock, primario arrestato: "Rotto femore a vecchietta per allenarmi"

Protesi in cambio di mazzette ortopedico arrestato per corruzione   
                       
                
         Oggi alle 13:12- ultimo Protesi in cambio di mazzette ortopedico arrestato per corruzione Oggi alle 13:12- ultimo
Esposti Saturniano | 25 Marzo, 2017, 13:51

In questo video pubblicato sul suo sito qualche tempo fa Norberto Confalonieri, chirurgo e primario dell'ospedale Gaetano Pini di Milano, agli arresti domiciliari per corruzione e turbativa d'asta, parla della chirurgia robotica computer assistita in quella che viene presentata come un'intervista al blog di Beppe Grillo.

Stando a quanto si evince dai capi d'accusa, il medico avrebbe promosso l'acquisto di protesi, ottenendo soldi e inviti a convegni e programmi televisivi, un vero e proprio "do ut des" illecito a discapito della salute dei suoi malati, costretti a rivolgersi a lui nelle cliniche private dove lavorava, per saltare le interminabili liste d'attesa, opportunamente e strumentalmente allungate dal primo.

La Procura di Milano aveva chiesto il carcere per il primario di ortopedia dell'ospedale Pini di Milano, Norberto Confalonieri, anche per tre casi di lesioni su pazienti, ma il gip ha disposto gli arresti domiciliari, e solo per episodi di corruzione e turbativa d'asta, spiegando nell'ordinanza che "allo stato attuale delle indagini, non possono ritenersi sussistenti i gravi indizi di colpevolezza" sulle presunte lesioni e "appare necessario procedere ai conseguenti accertamenti di natura sostanziale sulla documentazione clinica, neppure acquisita in atti".

"FEMORE ROTTO PER ALLENARSI", ARRESTATO RESPONSABILE ORTOPEDIA OSPEDALE PINI DI MILANO (OGGI, 23 MARZO 2017) - Le indagini sull'attività di Norberto Confalonieri riguardano anche eventuali danni fisici che alcuni pazienti potrebbero aver subito dopo le operazioni del medico. Questo quanto carpito dalle intercettazioni in cui il primario parlava di aver provocato la rottura di un femore ad un'anziana paziente 78enne, operata nel pubblico, come scritto nell'ordinanza, a suo dire per 'allenarsi' in vista di un intervento privato. Lo scrive il gip Teresa De Pascale, secondo la quale, gli inquirenti devono indagare ancora su quei casi e anche su molti altri interventi, tanto che nel provvedimento il giudice riporta altre intercettazioni 'choc' su un'altra decina di operazioni effettuate da Confalonieri.

Confalonieri sarebbe stato "al centro di una ramificata e consolidata rete di relazioni corruttive". A legare il primario e le società sarebbero stati i rapporti, strettamente personali, che Confalonieri avrebbe avuto con alcuni dipendenti di "Johnson & Johnson" e "B". Tra gli indagati anche 4 tra agenti e dipendenti delle aziende da cui la struttura comprava le protesi, le multinazionali farmaceutiche B. Braun e Johnson & Johnson. "Eh l'ho rotto (...) gli ho fatto la via d'accesso bikini (...) per allenarmi (...) oggi ho fatto una vecchietta per allenarmi no!". E ancora: "Invece dei punti le ho messo una cerniera, così la apro più facile". È probabile quindi che l'intervista sia stata pubblicata su quel sito ma non sul blog di Beppe Grillo, e che il relativo post sia sparito quando è scaduto il dominio. I pazienti del medico, però, erano disperati.

Altre Notizie