Giovedi, 20 Giugno, 2019

L'Alfa Romeo sbarca su Alibaba e vende 350 Giulia in 33 secondi

Alfa Romeo E-Suv Alfa Romeo E-Suv
Esposti Saturniano | 25 Marzo, 2017, 12:52

Sono bastati 33 secondi agli acquirenti cinesi per acquistare 350 Alfa Romeo Giulia sulla piattaforma di B2C "Tmall", del gruppo Alibaba. L'anno scorso a Maserati erano bastati 18 secondi per commercializzare 100 Levante, mentre martedì, sempre su uno dei portali di Alibaba, lo stesso Tmall, in poco meno del doppio (33 secondi) sono andate a ruba 350 Alfa Romeo Giulia Milano.

Infatti nei mesi scorsi Alfonso Ortìn, storico PR di Alfa Romeo in Spagna nei mesi scorsi è stato sostituito da Guillermo Garcia Alfonsin, che in precedenza lavorava sempre per Fiat Chrysler Automobiles ma occupandosi del brand Abarth. Di contorno, si fa per dire, sono state vendute altre 60 Giulia Quadrifoglio a 148 mila dollari cadauna (in Italia questa versione sportiva da 510 CV costa circa 80 mila euro). TMall, spiega la rivista on line Alizila, gestita da Alibaba, sarà l'unica piattaforma internet autorizzata a vendere on line le auto a marchio Alfa Romeo, secondo l'accordo firmato oggi, e la Giulia Milano è stata offerta alla cifra di 433.800 yuan, pari a 58.300 euro. Del resto nel solo 2016 sono state circa 100 mila le auto vendute tramite Alibaba.

"La scelta di lanciare questo modello in esclusiva sulle piattaforme di Alibaba testimonia ancora una volta la volontà del Gruppo di continuare a lavorare a fianco di grandi brand come Alfa Romeo per portare il meglio del made in Italy ai consumatori cinesi, la cui domanda per prodotti stranieri continua a crescere - ha analizzato in una nota Rodrigo Cipriani Foresio, responsabile di Alibaba Group per l'Europa del sud". Inoltre, la Cina, già primo mercato del mondo, potrebbe diventare entro il 2020 la prima piazza internazionale per i veicoli di lusso.

Altre Notizie