Mercoledì, 24 Luglio, 2019

Diritti d'immagine Napoli: da Insigne in su, c'è chi dice no

Napoli il mercato nella settimana della sosta Mertens Insigne Ghoulam Keita e Mario Rui Insigne: Il rinnovo con il Napoli? I matrimoni si fanno in due
Cacciopini Corbiniano | 25 Marzo, 2017, 03:57

La Nazionale è sempre un obiettivo, è bello incontrare anche vecchi amici come Verratti. "Io sono qui per dare il massimo e poi vedremo". Sui record lui è una leggenda, non solo del calcio italiano ma del calcio mondiale, e darà una mano a noi giovani per crescere. "Ripeto che darò sempre il massimo per questa maglia e questa gente, perché la gente di Napoli merita tutto il meglio".

Ancora una vittoria per il Napoli, la terza consecutiva, una vittoria che consolida il terzo posto ormai a +6 dalla Lazio ed a +8 dall' Inter; una vittoria che mantiene il Napoli a -2 dalla Roma, un secondo posto tutto sommato abbordabile nonostante il calendario che nelle prossime partite sorride di più ai giallorossi. "Al presidente ho già detto abbastanza, non mi va di tornare sull'argomento" ha detto il giocatore a Rai Sport da Coverciano dove si trova in ritiro con gli azzurri del ct Ventura. "Faccio sempre le solite cose, ma in maniera più riservata". Finché indosserò questa maglia mi farei anche ammazzare per il bene del Napoli. Tra le inglesi infatti, mi risulta il gradimento del Chelsea di Conte che già è stato sul ragazzo per un po'. Non nascondo di aver ricevuto offerte: molte società mi hanno fatto un'offerta più vantaggiosa, sin dai tempi del settore giovanile. Sapevo che un giorno avrei dato tanto.

Insigne con la doppietta contro l'Empoli è arrivato a 12 reti eguagliando il record di marcature in Serie A dell'anno scorso ma mancano ancora 9 partite alla fine, dunque il numero di reti è destinato ad aumentare; lo stesso discorso vale per Mertens, per il belga si tratta di un exploit senza precedenti almeno per quel che riguarda l'esperienza italiana visto che al suo primo anno col PSV realizzò 21 reti in campionato, invece, in questa stagione col Napoli è arrivato a 20 reti senza considerare le cinque siglate in Champions. Quest'estate c'è stato un incontro per discutere del contratto e non è andata bene. "Sono gli agenti a dover parlare dei rinnovi, io ho dato la mia piena disponibilità al presidente, spero che l'accolga". Rispetto all'estate ho fatto passi indietro da un punto di vista economico perche' gioco per la mia citta'.

Altre Notizie