Venerdì, 14 Agosto, 2020

Apple lancia l'iPhone rosso. E con una app prova a copiare Snapchat

Apple lancia l'iPhone rosso. E con una app prova a copiare Snapchat Apple lancia l'iPhone rosso. E con una app prova a copiare Snapchat
Acerboni Ferdinando | 24 Marzo, 2017, 22:48

Il perché di questa nuova politica ci spinge verso il secondo modo in cui la strategia di Apple sta cambiando: permettersi di lanciare sul mercato dispositivi ancora più costosi. L'ultimo segnale in ordine cronologico è arrivato ieri, 21 marzo, quando Apple ha presentato il nuovo iPad da 9,7 pollici. A Cupertino, in attesa di quello che sarà l'iPhone del decennale (si chiamerà iPhone 8?), hanno deciso di rinfrescare un po' i prodotti già esistenti, aggiungendo qualche nuovo particolare.

Confinati ai margini dell'evento ideato per promuovere iPhone 7 (product) Red, Apple Park e un nuovo novero di app, comprensivo di Clips, gli iPad paiono dunque configurarsi sempre più alla stregua di giacenze da sbolognare la miglior offerente, in barba a quel ruolo occupato da Apple sui mercati che dovrebbe imporre in bello e il cattivo tempo e che non contempla svendite o promozioni di sorta. Per lo smartphone uscito nel settembre scorso si tratta di una Special Edition per celebrare i 10 anni di collaborazione con (RED), il fondo globale di beneficenza per la lotta all'Aids. Più o meno. L'azienda californiana ha aggiornato l'iPad. Rispetto al modello Pro cede qualcosa in termini di performance e flessibilità: nel caso del Pro il processore è l'A9X, dotato di GPU più performante, e nella versione professionale del tablet c'è la compatibilità con tastiera e Pencil che manca invece nell'iPad di base.

Se i primi iPad sono infatti andati a ruba, nonostante prezzi assolutamente esorbitanti e scarse potenzialità reali, dalle parti di Cupertino si inizia a pagare a caro prezzo (per contrappasso) la crisi senza fine del mercato dei tablet, ormai resi quasi superflui dall'avvento di smartphones extra-large, tra l'altro sdoganati proprio dalla stessa Apple tramite il rilascio del pionieristico iPhone 7. Questa permette di creare, editare, ritoccare e postare sequenze di foto e brevi video, con inoltre la possibilità di aggiungervi in sottofondo la musica acquistata da iTunes.

Si sono sbagliati, hanno fatto riuscire l'iPhone 5. I due melafonini in alluminio rosso saranno disponibili in tutto il mondo da venerdì 24 marzo nei modelli da 128 GB e 256 GB a partire da 909 euro. Penso che anche a un prezzo più basso, non cambi il problema fondamentale degli iPad, ossia che le persone stanno usando telefoni più grandi e stanno tornando a usare i computer.

Altre Notizie