Martedì, 25 Giugno, 2019

Paolo Bonolis: "Paola Perego cacciata? Dietro c'è altro". E firma con Mediaset

Paolo Bonolis, rimane a Mediaset: tornano Ciao Darwin, Peter Pan, Avanti un altro e Il senso della vita Paolo Bonolis: il ritorno di Chi ha incastrato Peter Pan e Ciao Darwin
Esposti Saturniano | 24 Marzo, 2017, 03:17

Dall'altro ci sono le novita: nuova edizione di Music e un'evoluzione de Il senso della vita.

Il Festival dovrebbe sganciarsi dalla sua tradizione, lasciare l'Ariston da dove è sempre arrivato nelle case degli italiani e trovare spazi più consoni al grande spettacolo che ancora oggi rappresenta per il pubblico: questa è la proposta visionaria di Bonolis.

Infine nella prossima stagione torneranno su Canale 5 'Ciao Darwin' e 'Scherzi a parte'.

Paolo Bonolis resta a Mediaset per i prossimi due anni.

Bonolis non scarta l'ipotesi di tornare a Sanremo ma dettando le condizioni: "Per quanto mi riguarda Sanremo potrebbe essere nuovamente interessante se potesse cambiare veramente, e io credo che all'Ariston il Festival non possa cambiare". "Dal nostro punto di vista Sanremo è Sanremo, un evento talmente importante che anche noi in quella settimana abbassiamo le armi".

Si attendono quindi sviluppi su questo fronte, mentre i primi appuntamenti di Paolo Bonolis targati Mediaset saranno dopo l'estate pare con Chi ha incastrato Peter Pan?

Delle sue idee sulla necessità di stravolgere l'essenza del Festival e trasformarlo in una sorta di megashow della canzone italiana più contemporaneo e glamour - un po' pretenziose, sarebbe quantomeno strano immaginare un Festival di Sanremo che non va in scena a Sanremo o anche solo non all'Ariston - Bonolis ha parlato anche con il direttore generale della Rai. Mediaset batte cosi' la concorrenza di Rai, e il conduttore non ha problemi ad ammettere che sulla decisione abbia pesato il tetto per gli stipendi degli artisti di Viale Mazzini, ma non solo: "Con Mediaset ho avuto un dialogo costante, perche' i protagonisti sono sempre gli stessi: in Rai e' sempre piu' difficile individuare un dialogo continuativo".

"Con Campo Dall'Orto ho parlato di questo quando ci siamo incontrati".

"Sono rapporti di forza quelli che si esercitano spesso in tv: la Rai è un'azienda di Stato e di conseguenza deve far contenti tutti, e se fai contenti tutti non puoi non ascoltare le lamentele di tutti, e così finisci per fare una tv innocua in cui anche l'ironia rischia di non prendere corpo". "Ed e' un peccato, se avete visto l'Eurofestival ci sono possibilita' di racconto della musica che l'Ariston non permette".

Altre Notizie