Sabato, 24 Agosto, 2019

Brexit: via libera del Parlamento, strada senza ritorno

Brexit arriva l'ok della Camera dei Comuni Brexit, i nove mesi che hanno portato al divorzio tra Ue e Regno Unito
Esposti Saturniano | 14 Marzo, 2017, 18:14

La camera dei comuni verso il via libera alla Brexit. Secondo Morgan Stanley, ad esempio, la sterlina appare "sempre più conveniente dal punto di vista delle serie storiche" e pertanto gli esperti sui cambi della banca d'affari statunitense "sono diventati più ottimisti sulle prospettive della valuta, fissando come obiettivo 1,28 contro dollaro per quest'anno e 1,45 contro dollaro per la fine del 2018". E' prevista invece per fine marzo l'attivazione dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona in vigore dal 2009, che disciplina l'eventuale uscita di un paese membro dall'Ue.

I deputati britannici hanno definitivamente aperto la strada alla Brexit.

Tornando alla votazione di ieri, la legge licenziata dalla Camera dei Comuni, seguiti dalla rinuncia della Camera dei Lord a insistere sugli emendamenti precedentemente approvati, dovrebbe ricevere il "Royal Assent", l'ok della Regina, stamattina. Sturgeon ha sostenuto che il primo referendum, a settembre 2014 (quando vinse il fronte favorevole a restare nel Regno Unito con il 55,3% dei voti) va ripetuto ora, perchè May ha deciso di procedere per una "hard Brexit", prospettando anche l'uscita dal mercato comune.

Altre Notizie