Martedì, 13 Novembre, 2018

Spalletti nel mirino di Pallotta: il tecnico toscano verso la Juventus

Lione-Roma il pronostico consigli e scommesse | Sport e Vai Dal gol alla Roma alle voci sulla Juve: l'imperatore Lacazette vale 60 milioni?
Cacciopini Corbiniano | 12 Marzo, 2017, 13:23

"Vincere, questa è la 'medicina' per uscire dal momento". Ovviamente ci sono da valutare anche altre partite, perché le sconfitte sono state tre. "Siamo rimasti un po' impantanati, ma abbiamo la forza adatta per rimettere la macchina in carreggiata".

PALLOTTA - "Voleva difendere i calciatori dalla situazione che stiamo affrontando, magari anche mettendo in discussione l'operato dell'allenatore". In un'intervista all'Equipe, pubblicata ieri ma fatta qualche tempo fa, Spalletti ha chiarito: "A Roma, per tutta una serie di motivi, è imperativo vincere". Fine? Più o meno. Giallorossi che, addirittura, si portano in vantaggio sull'1-2, grazie al gol di Fazio. Ci sono momenti in cui devo scegliere e se sterzo male la ruota finisce nella buca e ora siamo lì.

Fazio e Strootman possono riposare? All'Olimpico tra una settimana servirà a Spalletti una squadra simile a quella ammirata prima dell'intervallo. Eliminato dalla Champions League nella stagione 2006/2007, dopo i gol di Totti e Mancini, l'Olympique Lione si è però rifatto con gli interessi di quella sconfitta subita molti anni fa. Siamo nella normalità per quello che ci è successo se confrontiamo le statistiche che si guardano anche noi. Alcuni club spagnoli, come Valencia e Siviglia, hanno mosso i primi passi per l'allenatore toscano, ma la Juventus è in pole e avrebbe addirittura già raggiunto un'intesa di massima con l'attuale tecnico della Roma. Se le nostre squadre non riescono ad aver ragione neppure delle cosiddette squadre di medio rango una ragione ci sarà...ovviamente escludendo sempre madame Juve.

Che idea si è fatto di quello che è accaduto a Torino? Era vitale recuperarlo... Sto tutti i giorni a dire che siamo stanchi? Mi aspetto una risposta convincente da chi giocherà domani, perché nella squadra sono importanti anche le seconde linee: "io mi fido di loro e a Palermo dovranno darmi importanti risposte". Io abito vicino a Volterra, dove ci sono ombre lunghissime... Io se vinco rimango, se non vinco non rimango. Io ho una squadra forte, li ho accettati e voluti, desiderati questi calciatori. In un momento come questo conta il risultato, che nessuno venga a dirmi il contratto del prossimo anno, chi ama, chi fa bene il professionista, non pensa al contratto ma pensa al Palermo che ti dà lo sbocco alle tue proiezioni, obiettivi. Se non fai risultati sarai limitato a quello che puoi chiedere per il futuro. Pochi minuti più tardi, ancora Samata colpisce e fissa il risultato finale sul 5-2 per il Genk.

Altre Notizie