Sabato, 21 Settembre, 2019

Luca Adami morto annegato in un tombino: gli erano cadute le chiavi

Luca Adami morto annegato in un tombino: gli erano cadute le chiavi Cerca le chiavi di casa e cade in un tombino: l'assurda morte di un 20enne
Evangelisti Maggiorino | 11 Marzo, 2017, 16:27

Una storia a dir poco assurda: il ventenne è morto annegato in un tombino in via Santa Maria, nel tentativo di recuperare le chiavi di casa cadute all'interno. La tragedia si è verificata nella notte fra venerdì 10 e sabato 11 marzo ed è stata ripresa da telecamere di sorveglianza della zona.

Ecco come si è svolta la scena: le telecamere hanno ripreso il giovane mentre camminava lungo la strada con le mani in tasca. Sul fondo del tombino i militari hanno trovato le chiavi della sua Punto, parcheggiata a circa 200 metri. Per riuscire a prenderle, il giovane ha sollevato la grata, si è chinato a terra e si è sporto dentro la cavità. Pochi minuti dopo perde i sensi, non è chiaro se a causa dei miasmi o perché è rimasto incastrato, e muore annegato con le gambe che fuoriescono dal tombino. I carabinieri di Abbiategrasso, diretti da Antonio Bagarolo, hanno ricostruito la tragedia appunto attraverso le immagini video. Diplomato al Linguistico, era appassionato di calcio e politica: era membro della Consulta giovani di Abbiategrasso, sodalizio con il quale proponeva idee e risorse per la cittadina milanese.

Altre Notizie