Giovedi, 18 Luglio, 2019

Ancona, crolla un cavalcavia sull'autostrada A14: un'auto schiacciata, morti e feriti

Evangelisti Maggiorino | 11 Marzo, 2017, 08:04

Sono tre operai dipendenti della Delabech, azienda che lavora in subappalto per Autostrade per l'Italia. Dall'ospedale Torrette del capoluogo marchigiano si sono alzate in volo due eliambulanze: i due feriti, trasportati al nosocomio, non versano in gravi condizioni.

Ancona - Tragedia lungo l'autostrada A14 all'altezza di Camerano, in provincia di Ancona, dove un ponte, il 167, è crollato schiacchiando un'auto in transito. Sul posto sono intervenuti anche gli uomini della polizia stradale e i vigili del fuoco.

Due coniugi di Spinetoli, Emidio Diomedi, 60 anni, e la moglie Antonella Viviani, 54, le due vittime travolte mentre viaggiavano a bordo di una Nissan dal crollo del ponte sull'A14, avvenuto nel pomeriggio di oggi fra Ancona sud e Loreto. I feriti invece sarebbero due operai.

Autostrade per l'Italia, in una nota, spiega che "sul cavalcavia che ha ceduto all'altezza di Camerano erano in corso lavori di adeguamento dell'infrastruttura, in seguito all'ampliamento a tre corsie dell'autostrada, che prevedevano il sollevamento del cavalcavia". L'autostrada è chiusa in entrambe le direzioni.

Il tratto di strada, intanto, è stato riaperto al traffico in entrambe le direzioni. È stato lui, ex team manager della Sambenedettese Calcio, a vivere il momento straziante del riconoscimento: "Due persone eccezionali che il Signore ha chiamato troppo presto a sé", ha detto in lacrime. Sono laica, ma stavamo tornando da un conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell'Unpli. Entrata consigliata verso Ancona: Ancona sud. Per le lunghe percorrenze si consiglia di percorrere la A1 Milano-Napoli, poi la A24 Roma-Teramo e quindi la A25 Torano-Pescara. Percorsi inversi per la direzione sud-nord. Aggiunge una donna: "Il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto mi fa sentire una miracolata".

E come previsto anche questa volta il Ministro dei Trasporti da Roma ha inviato degli Ispettori per verificare e analizzare quanto è accaduto e perché.

Altre Notizie