Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Rifiuti, a Roma la giunta sanzionerà il rovistaggio nel nuovo regolamento urbano

Roma solo 3 cittadini su 10 sostengono la sindaca Raggi Rifiuti, a Roma la giunta sanzionerà il rovistaggio nel nuovo regolamento urbano
Evangelisti Maggiorino | 10 Marzo, 2017, 23:50

La prima cittadina questa mattina è andata a fare una visita in quella che è considerata una tra le periferie più degradate, dove l'Ama ha iniziato la pulizia delle aree con grazie ad un finanziamento di 42 mila euro messo a disposizione dal Campidoglio.

"Domani ti mando un foglio Excel con i provvedimenti da adottare subito, e un foglio word in cui ci sono i possibili incarichi e le possibili retribuzioni".

E quindi, a conferma dell'apertura dei lavori: "Ti ho inviato due mail, la prima con la macrostruttura. La seconda con la lista degli atti da compiere e relativa tempistica". Confermami ke hai ricevuto le email e ke riesci ad aprire gli allegati. Marra è poi finito sotto accusa per le clamorose rivelazioni dell'immobiliarista Sergio Scarpellini. " Questi soldi glieli davo... mi piaceva avere un amico, se gli dicevo no, non ti do una lira, questo era un nemico per me. "Ps gira le mail solo a V. e Daniele (probabilmente Frongia, ndr), mi raccomando". Calabrese ammette che in seno al gruppo ci sono posizioni distinte sull'accordo e sul pubblico interesse del nuovo progetto, ma non ha alcun dubbio sul fatto che "a un certo punto si decide e in aula andremo compatti". "Così sono sistemati tutti e due!". E dopo il no della Regione ad una nuova proroga della Conferenza dei Servizi, arrivano le ultime dichiarazioni della sindaca Virginia Raggi che annuncia ufficialmente la possibile revoca della delibera 132 approvata sotto la giunta di Ignazio Marino. "Io non sono corrotto - ha aggiunto Marra - sono una persona perbene". La Raggi non smentisce: "Io non l'ho detto..."

La morale, è lo dimostrano ancora una volta le chat, è che senza più Raffaele Marra, la squadra che ha portato la Raggi in Campidoglio si è disgregata rivelando tutte le opacità e le debolezze del M5s.

"Sono entrato nell'amministrazione sollecitato, pregato, supplicato di rientrare dall'aspettativa, perché di questo si è trattato.Io non volevo rientrare e potete sentire il sindaco e il vicesindaco se è vero quello che sto dicendo", queste le parole del ex-vice capo di gabinetto del comune di Roma Raffaele Marra durante il suo interrogatorio di garanzia avvenuto lo scorso 20 dicembre.

Altre Notizie