Domenica, 20 Ottobre, 2019

Domani, 8 marzo, ci sarà uno sciopero generale

Deangelis Cassiopea | 09 Marzo, 2017, 08:24

Lo sciopero è stato proclamato dai sindacati Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc e Cgil.

Per le Funicolari Chiaia, Montesanto e Mergellina, l'ultima corsa della mattina sarà alle 9.20, la prima pomeridiana alle 17:00 e l'ultima corsa alle 19.50. Vediamo, nel dettaglio, tutte le informazioni utili per chi deve mettersi in viaggio nella giornata dell'8 marzo. Uno sciopero che non riguarda solo l'Italia: lanciato in Argentina e ripreso da una quarantina di Stati in tutto il mondo, è stato promosso dal "Movimento internazionale delle donne" per protestare contro la violenza di genere. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Per i treni a lunga percorrenza sono previste modifiche al programma di circolazione riportate sul sito.

Fermi i trasporti aerei dalla mezzanotte di martedì 7 marzo alle 23.59 di mercoledì.

Nel caso in cui fossero cancellati i collegamenti aeroportuali "Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Bellinzona" potranno essere sostituiti da autobus per le sole tratte "Luino - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Milano Cadorna". Per i trasporti sono possibili problemi e cancellazioni a partire dalla mezzanotte di martedì 7 marzo fino alle 21 dell'8 marzo su tutte le linee, ad eccezione delle Frecce. Le donne sono anche invitate ad esporre bandiere ai balconi con la scritta "Io sciopero".

A Roma si fermeranno invece i dipendenti di Atac e Roma Tpl. L'agitazione coinvolgerà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido e le linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl. Previste delle fasce di garanzia dalle ore 7 alle ore 10 e dalle ore 18 alle ore 21.

Nella Capitale, quindi, i mezzi pubblici circoleranno regolarmente fino alle 8.30 del mattino, orario in cui inizierà lo sciopero. Negli orari di sciopero il servizio ferroviario non sarà garantito sulle linee della rete di competenza FER Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara, Ferrara-Codigoro, Portomaggiore-Dogato, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Ciano d'Enza, Modena-Sassuolo e Parma-Suzzara.

Altre Notizie