Martedì, 19 Novembre, 2019

Gmail ora supporta allegati fino al peso di 50MB

Con Gmail arrivano gli allegati da 50 MB, ma è meglio non abusarne Gmail ora supporta allegati fino al peso di 50MB
Acerboni Ferdinando | 02 Marzo, 2017, 21:39

La logica seguita da Google è quella per cui, oltre una certa dimensione, il gruppo predilige l'uso di servizi di repository (come Google Drive) evitando di appesantire Gmail con allegati eccessivamente ingombranti. Oggi arriva un interessante annuncio a riguardo. Infatti tutti i possessori di un account Gmail potranno d'ora in avanti ricevere allegati pesanti fino a 50 MB. Sino ad oggi gli utenti potevano contare sulla possibilità di inviare e ricevere allegati con un peso massimo di 25MB.

Lo scambio di email è una parte importante di Gmail e per questo è stato potenziato con il supporto alla ricezione di email con all'interno allegati con un peso massimo totale pari a 50 MB. I nuovi limiti sono attivi dalla giornata di ieri. Il cambiamento avrà effetto nei prossimi giorni per tutti gli utenti che utilizzano Gmail e per adesso non sembrano esserci piani per l'aumento del limite anche per gli allegati in uscita. L'estensione della dimensione massima degli allegati Gmail a 50MB sarà disponibile per tutti gli utenti entro qualche giorno, la novità non rappresenta una grande novità per chi invia solitamente file di dimensioni molto grandi che sarà comunque costretto a ricorrere a servizi esterni come Drive, WeTransfer o Dropbox ma sarà comunque un'ottima opportunità per coloro che devono ricevere mail con allegati superiori ai 25MB che potranno così continuare ad utilizzare Gmail senza dover ricorrere ad altre soluzioni esterne.

Altre Notizie