Martedì, 11 Agosto, 2020

BlackBerry ci riprova con il nuovo Keyone

Acerboni Ferdinando | 28 Febbraio, 2017, 02:52

I dubbi in merito alla configurazione hardware sono comunque rimasti, in assenza di comunicati ufficiali da parte di Blackberry, tuttavia oggi possiamo avere un'idea decisamente più chiara in merito al nuovo device Android Nougat. Grande 149,1 x 72,4 x 9,4 mm, ha un processore Snapdragon 625 octa-core da 2 GHz e 3 GB di RAM.

Tratto distintivo di questa new entry è senz'altro una tastiera fisica QWERTY e un aspetto davvero molto curato che lo rende elegante e resistente, anche e soprattutto per merito di una cornice in alluminio anodizzato e di una finitura con texture soft touch.

Lo schermo del dispositivo, dotato di sistema operativo Android 7.1, è di 4.5 pollici con Corning Gorilla Glass 4 che resiste a graffi e urti. Sono presenti naturalmente tutti i sistemi di gestione e protezione dei dati made in Blackberry. La tastiera consente di beneficiare dell'utilizzo di 52 shortcut personalizzabili ed integra inoltre un sensore intelligente per la scansione delle impronte digitali direttamente nella barra spaziatrice, risultando così discreto ed efficiente. Il dispositivo include l'applicazione DTEK by BlackBerry, progettata per aiutare a monitorare costantemente il livello di sicurezza dello smartphone, informando l'utente in caso di rischio di violazione della privacy e consigliandolo su come tutelarsi.

"Vogliamo congratularci con TCL Communication per il lancio di KEYone - ha dichiarato Alex Thurber, Senior Vice President and General Manager of Mobility Solutions di BlackBerry - Abbiamo lavorato fianco a fianco con TCL per garantire la massima sicurezza e l'esperienza BlackBerry in ogni elemento di questo KEYone, in cui è radicato il DNA BlackBerry. Chiude il quadro delle specifiche tecniche l" ottimo comparto energetico da volersi con l'integrazione di un supporto batteria da 3.050mAh con supporto alle tecnologie di ricarica rapida Qualcomm alla revisione Quick Charge 3.0, grazie al quale è possibile ottenere il 50% di ricarica a device spento in appena 36 minuti. Ogni volta che un dispositivo BlackBerry si attiva nel mondo, passa attraverso una serie complessa e unica di controlli per confermare l'integrità di ogni componente. Tante novità ci aspettano, non mancate.

Altre Notizie