Giovedi, 13 Agosto, 2020

Spalletti dopo la partita attacca pesantemente l'Inter ed esalta la sua Roma

Emerson inter Spalletti dopo la partita attacca pesantemente l'Inter ed esalta la sua Roma
Cacciopini Corbiniano | 27 Febbraio, 2017, 17:27

Nella lunga serie di tre punti dell'Inter pesano le sconfitte contro Napoli, Juventus e, oggi, Roma. I nerazzurri in caso di successo potevano realmente risucchiare i partenopei per riaprire la rincorsa al terzo posto, i giallorossi avrebbero potuto invece dare uno strappo forse decisivo per scrollarsi gli azzurri di dosso. La zampata di Icardi, dopo un rigore evidente non concesso ai nerazzurri per fallo su Eder, aveva riacceso le speranze dell'Inter nel finale, ma il penalty del subentrato Perotti (generato da una maldestra entrata di Medel su Dzeko) ha ristabilito le distanze.

L'avvio a San Siro è subito scoppiettante.

Inter (3-4-2-1): Handanovic 6; Murillo 6, Medel 6, D'Ambrosio 5,5; Candreva 5,5 (75′ Gabigol sv), Gagliardini 5,5, Kondogbia 5, Perisic 6; Brozovic 5,5 (54′ Eder 5,5), Joao Mario 5 (79′ Banega sv); Icardi 6. La collaudata difesa a 3 sarà composta da Rudiger, Fazio e Manolas.

6′ Punizione a due in area regalata dalla coppia Perisic-Handanovic, nulla di fatto sulla battuta di De Rossi. Non riesce a trovare la giusta giocata, gli spazi sono pochi. Il primo gol è figlio del fraseggio con Dzeko, con il bosniaco che si propone assistman in un triangolo che il belga finalizza con un gol alla Del Piero dal vertice dell'area sul palo più lontano. Al 41′ cartellino giallo per De Rossi che entra fallosamente su Gagliardini. Gran parte del merito va a Spalletti, che sembra essere riuscito a fare con il Ninja ancora meglio di quanto fece un decennio fa con Perrotta: trasformare una buona mezzala in un giocatore che spacca le partite.

Al 50′ è Ivan Perisic a sfiorare il pareggio con una conclusione che viene leggermente deviata da Bruno Peres che salva di fatto il risultato.

Inter-Roma 1-3. Nainggolan a Mediaset Premium al termine della gara contro l'Inter vinta per 3-1. Perotti per Salah nella Roma. Al 73′ Dzeko sfiora il tris con un colpo di testa che finisce a lato. Dal dischetto va Perotti che non sbaglia. Passano gli ultimi minuti e la partita si conclude con la vittoria dei giallorossi, un grande Nainggolan e Roma sempre più seconda dietro la Juventus. Al 36′, Dzeko tira col sinistro, ma Handanovic mette in angolo. La Roma, in corsa su tutti i fronti (è bene ricordarlo) sale a 59 punti, l'Inter resta ferma a quota 48. Davanti si allontanano l'Atalanta e la Lazio, rispettivamente arrivate a 51 e 50 lunghezze.

TURNOVER - "Quasi impossibile che nove siano sempre in campo in queste gare".

Altre Notizie