Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Pericolo Trump: Vuole Ampliare l'Arsenale Nucleare degli USA

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 25 Febbraio, 2017, 14:31

"Se Washington procederà nel suo obiettivo di supremazia nella sfera nucleare, il mondo tornerà alla guerra fredda, con il rischio di una catastrofe globale", ha aggiunto Slutzky. Il "dominio di una sola potenza" sarebbe "inaccettabile" e renderebbe inutili gli sforzi per la non proliferazione degli ultimi decenni.

Per comprendere la lettura che Trump fa della situazione, uno stralcio dell'intervista: "Sono il primo che non vorrebbe vedere nessuno, dico nessuno, con la bomba nucleare, ma non rimarremo mai indietro rispetto ad un altro Paese, anche se si tratta di un Paese amico", ha detto. Mosca è gelosissima del suo status di potenza atomica poiché il resto del suo arsenale militare, nonostante l'ingente programma di ammodernamento varato da Vladimir Putin, non può certo competere con quello degli Stati Uniti.

Il 23 febbraio, il presidente americano Donald Trump ha parlato della sua intenzione di ampliare l'arsenale nucleare Usa per garantire agli Stati Uniti una posizione di avanguardia nella costruzione delle armi atomiche. Trump lo ha definito "un pessimo accordo" e ha promesso che ne farà altri migliori, ma senza specificare in che direzione.

Ma l'insofferenza di Trump non si ferma qui e coinvolge anche la Russia, con cui il presidente si è lamentato del recente dispiegamento di un missile cruise in violazione dei trattati sul controllo degli armamenti.

Al contempo infatti Slutzky crede che questa dichiarazione del presidente americano "sia piuttosto emotiva e calcolata per raggiungere consenso mediatico". La promessa lanciata oggi dal presidente Usa alla Conservative Political Action Conference - "avremo il più grande esercito della storia americana" - certo non suona come distensiva.

Altre Notizie