Domenica, 17 Novembre, 2019

Stadio Roma, Grillo: La soluzione tra uno o due giorni

In Campidoglio vertice Grillo Raggi sullo stadio Stadio Roma, Grillo: La soluzione tra uno o due giorni
Cacciopini Corbiniano | 24 Febbraio, 2017, 15:38

"Questo è un comune strano - dice Grillo - dovrebbe esser la capitale d'Italia, ma qui si è vissuto un sogno metafisico sul fatto che fosse davvero la capitale". La fantasia non manca mai, basta leggere l'ironico sondaggio lanciato da una pagina tutta romanista: "Che giocatore ci compriamo con i soldi che Grillo ci pagherà per il risarcimento?".

Beppe Grillo e Virginia Raggi ancora insieme. Non ci sono dubbi invece sulla giunta e sull'amministrazione.

E' iniziata in Campidoglio la riunione dei consiglieri di maggioranza M5S con Beppe Grillo sullo stadio della Roma. Ce n'è per tutti i gusti, la polemica viaggia su pianeti lontani: "La NASA annuncia nuovi mondi, Grillo non potrà fermare lo stadio su tutti quanti".

Oggi un partito gestito da un'agenzia di consulenza digitale, con sede ufficiale in uno dei blog più influenti al mondo, fiancheggia i tassisti nella battaglia a difesa dei loro privilegi corporativi contro la digitalizzazione - e la conseguente liberalizzazione - del servizio di trasporto. "Un bel ciufulo: te pare che così dai 'na speranza alla ggente de Roma? La risposta la darà in questi giorni la Virginia", ha aggiunto. Il leader ha cercato di mediare, convinto però da periti consultati personalmente che la zona a Tor Di Valle sarebbe ad alto rischio idrogeologico, un pericolo che secondo i proponenti sarebbe già scongiurato dalle soluzioni proposte nel piano.

Queste ultime dichiarazioni non sono piaciute ai proponenti, che hanno replicato: "Dopo cinque anni di lavori su un progetto in stato avanzato di approvazione nel rispetto di leggi, regolamenti e delibere, non è in alcun modo ipotizzabile un sito alternativo a Tor Di Valle, l'area è sicura dal punto di vista e anzi il progetto, con investimenti a carico dei privati, va a sanare il rischio idrogeologico presente nel quartiere limitrofo di Decima, ben al di fuori del sito dove verrà progettato lo stadio e dove abitano oltre 10mila romani". "Lì da cinquant'anni famo le corse dei cavalli, non quelle delle foche". Ore e ore di filo diretto non più solo di sport, c'è chi racconta i sedici stadi di Londra, e chi è stato all'Arena Aiax di Amsterdam, e "ora sti grillini dicono che lo stadio sarà de Pallotta e non de la Roma?". Giorni e giorni di opinioni su calcio e politica, calcio e urbanistica, calcio ed economia, infrastrutture, sovrintendenze, con il linguaggio del populismo, spesso basso e viscerale com'è ormai anche quello della politica - non era la sorella della Taverna che voleva "appiccicare la Raggi per le orecchie?". "Sono state fatte - ha proseguito - valutazioni sbagliate". E la spiegazione è ormonale: "Perché, come se chiama?"

Altre Notizie