Lunedi, 21 Ottobre, 2019

Auto: addio al libretto, arriva il foglio unico

Acerboni Ferdinando | 20 Febbraio, 2017, 11:54

L'era del libretto di circolazione sta per finire e al suo posto arriverà il foglio unico di circolazione.

"Avevamo preso questo impegno oltre due anni fa e lo abbiamo mantenuto".

Ma come funzionerà il nuovo foglio unico di circolazione?

Il decreto messo a punto dal Mit dovrà passare al vaglio degli altri dicasteri competenti, quello guidato da Marianna Madia e quello dell'Economia di Pier Carlo Padoan, per poi essere portato in Consiglio dei ministri prima della scadenza della riforma che è fissata per fine febbraio.

Se tutta la procedura va in porto, per gli automobilisti potrebbe esserci un risparmio di 39 euro per ogni pratica di immatricolazione o passaggio di proprietà: 61 euro contro i 100 che si pagano adesso. È di oggi la conferma che potremo in un futuro prossimo salutare lo storico libretto di circolazione e il certificato di proprietà, come li conosciamo oggi, risparmiando qualche decina di euro nelle immatricolazioni e nei trapassi grazie a un nuovo documento unico.

Il testo del decreto, rispetto allo schema iniziale che prevedeva l'accorpamento tra Pubblico Registro automobilistico gestito dall'Aci e Motorizzazione Civile, non prevede l'unificazione in un'unica agenzia: lo schema, secondo quanto appreso dal Corriere della Sera, prevede che siano solo il certificato di proprietà rilasciato dal Pra e la carta di circolazione rilasciata dalla Motorizzazione Civile ad essere unificati in un unico foglio, mentre le banche dati resteranno comunque due, separate. E sarà direttamente l'ACI a chiedere i dati alla banca dati della Motorizzazione.

Altre Notizie