Mercoledì, 17 Ottobre, 2018

Cagliari: Rastelli, gol Ibarbo regolare

Cacciopini Corbiniano | 19 Febbraio, 2017, 20:56

L'allenatore del Cagliari Massimo Rastelli lascia Genova con l'amaro in bocca, per tre punti alla portata della sua squadra ma sfumati per vari motivi.

Tutto nel primo tempo, Cagliari avanti dopo pochi minuti con l'errore di Torreira che allunga di testa proprio per Isla che anticipia Pavlovic e supera Viviano. 0-1.

Il campionato è ancora lungo, ma la sensazione è che la Sampdoria, con un portiere così, possa stare tranquilla e continuare a lavorare per il raggiungimento di un buon piazzamento in classifica, provando a togliersi anche qualche soddisfazione (chiedere a Roma e Milan per informazioni). Dopo il vantaggio di Isla dopo soli 6′ è arrivato il pareggio di Quagliarella al 22′.

L'equilibrio regna anche nella ripresa, a ritmi più bassi, nonostante in avvio i sardi non riescano a colpire in contropiede con Sau, fermato da una straordinaria parata di Viviano.

Rastelli scegli un Cagliari a una punta, affidandosi a Sau, e mette a sorpresa Pisacane centrale.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6.5; Bereszyński 6, Silvestre 6, Škriniar 6, Pavlović 5.5; Barreto 6, Torreira 5.5, Praet 5 (55′ Linetty 6); Fernandes 5 (46′ Djuricić 5.5); Quagliarella 6.5, Muriel 6.5 (80′ Schick sv).

Nell'intervallo l'inconcludente Fernandes resta in panchina, al suo posto Djuricic ma è ancora il Cagliari a partire a razzo: pallone filtrante in profondità di Joao Pedro per Sau (che parte in fuorigioco) a tu per tu con Viviano che fa un altro miracolo. A disposizione: Gabriel, Colombo, Miangue, Salamon, Deiola, Tachtsidis, Dessena, Ibarbo, Borriello.

Altre Notizie