Martedì, 28 Marzo, 2017

De Rossi: "Il mio rinnovo con la Roma? Avranno perso il numero…"

De Rossi: De Rossi: "Il mio rinnovo con la Roma? Avranno perso il numero…"
Cacciopini Corbiniano | 17 Febbraio, 2017, 13:54

Il centrocampista della Roma Daniele De Rossi ha commentato la vittoria per 4-0 rifilata al Villarreal in Spagna.

"Sì, a dispetto del risultato poteva sembrare una partita molto squilibrata, la partita è stata equilibrata. Sapevamo sarebbe stato difficile ma volevamo ipotecare la sfida, anche se non pensavamo di riuscirci in questo modo". Non mi hanno ancora chiamato, non è imminente. Ma io ho 33 anni e capisco che una squadra come la Roma ha una priorità e fortunatamente a livello mio personale, senza pensare ai loro di pensieri, la vivo serenamente e non c'è assillo. In caso di assenza sul terreno di gioco del pupone sarà uno tra Perotti, De rossi e Strootman a presentarsi sul dischetto. Lui ha anche dovuto guardare qualche partita perché c'erano compagni che stavano giocando meglio. "Hanno perso il numero". "Questo è Dzeko e andrebbe coccolato ed ora lo è".

"C'è chi ci nasce con una certa dote di pensiero, chi ha altre qualità e lì devi avere una grande squadra e un grande allenatore". Emerson all'inizio non si era mai visto. Più giusto dire che sta tornando forse? E' fondamentale che l'allenatore ti dia un'impronta e che tutti i giocatori siano collegati e penso che stia funzionando bene. "Il campo deve essere come stasera e dovrebbe essere proprio una regola scritta".

In chiusura un pensiero a Florenzi che domani a Villa Stuart è atteso da una visita con il professor Mariani dopo il nuovo infortunio, sempre al ginocchio già operato: "L'ho sentito per primo penso, me l'ha detto subito mio padre perché si stava allenando con lui, ed è calato un velo di tristezza subito. Queste cose - sottolinea De Rossi - fanno malissimo se succedono a un giocatore che conosco, se capita a un amico tuo e' ancora peggio".

Altre Notizie