Martedì, 28 Marzo, 2017

Commessa da 5 miliardi per Fincantieri per 6 navi da crociera

Esposti Saturniano | 17 Febbraio, 2017, 12:53

Un assegno da quasi 5 miliardi per le commesse Fincantieri.

La Norwegian Cruise Line ha ordinato al gruppo di Trieste la costruzione di quattro navi da crociera di nuova concezione, con l'opzione per ulteriori due unità. La Fincantieri incasserà 800 milioni per ciascuna nave da crociera, il che potrebbe portare la commessa a 4,8 miliardi, se verrà esercitata l'opzione che porta la commessa totale a 6.la prima verrà consegnata nel 2022; le altre ad un anno di distanza l'una dall'altra. Dicevamo che saranno navi di ultima generazione, su un progetto sviluppato dalla stessa Fincantieri, in grado dunque di valorizzare le caratteristiche di Ncl.

Una delle priorità sarà l'efficienza energetica, allo scopo di ottimizzare il consumo di carburante e ridurre l'impatto ambientale.

"Questa nuova classe di navi - ha dichiarato il presidente e Ceo di Ncl Frank Del Rio - confermerà la tradizione di introdurre innovazioni significative nell'industria crocieristica propria del brand Norwegian Cruise Line, Questo ordine rimarca il nostro programma per le nuove costruzioni, aumenta e rafforza il nostro profilo di crescita, già significativo e prospetta un ritorno nel lungo periodo per i nostri azionisti". Il tuo portafoglio ha un valore di almeno 350.000 €? "Infine, siamo anche fieri di dare un contributo sostanziale alla crescita economica del nostro Paese che, come tutti sappiamo, richiede uno sforzo corale per recuperare le proprie quote sul mercato mondiale".

La commessa è stata richiesta a Fincantieri anche grazie all'impegno di Cdp (Cassa Depositi e Prestiti) e di Sace (Servizi assicurativi e finanziari per export e internazionalizzazione), in collaborazione con gli altri soggetti dell'export credit. Al raggiungimento di questo obiettivo - conclude Bono - hanno contribuito in maniera determinante diversi attori della filiera dell'export, ai quali va il nostro riconoscimento. A questi fattori, tutti fondamentali, ovviamente va aggiunto il valore di un ordine di tale portata, del quale il gruppo beneficera' in termini economici e di carico di lavoro, prolungando ulteriormente l'orizzonte occupazionale dei nostri cantieri, che non e' comparabile con nessun altro settore industriale.

Altre Notizie