Giovedi, 23 Febbraio, 2017

De Laurentiis: "Gagliardini? Sarri non lo avrebbe mai fatto esordire da subito"

De Laurentiis annuncia: De Laurentiis: “Gagliardini? Sarri non lo avrebbe mai fatto esordire da subito”
Cacciopini Corbiniano | 17 Febbraio, 2017, 12:14

"Al ritorno proveremo a ribaltarla". Ecco perchè sono a dir poco inopportune le sorprendenti le dichiarazioni fatte da Aurelio De Laurentiis nel dopopartita. Se non sono d'accordo con qualche scelta, io me lo tengo per me. "Quando saremo nella bolgia del San Paolo - aggiunge il presidente - gli altri potranno andare in confusione, quindi credo che niente sia ancora perso". - riflette De Laurentiis - Ad esempio in molti club anche molto importanti, con un budget cinque volte superiore al nostro, si accumulano debiti su debiti, che poi vengono ripianati attraverso il governo della città, attraverso tante cose che noi a Napoli non possiamo fare. C'erano delle praterie da attaccare, ma purtroppo le abbiamo vanificate spesso sbagliando al secondo passaggio. Ma come ha reagito Maurizio Sarri dopo il duro attacco di De Laurentiis? Ok, va bene immaginarla, va bene anche sperarci, ma pensare di avere concrete chance di realizzarla è un'altra cosa. Pavoletti al momento mi dà garanzie sui novanta minuti, ma ho scelto il polacco per il finale di gara. Fare una partita timorosa qui sarebbe già partire sconfitti. "È chiaro che dobbiamo giocarci le poche possibilità che abbiamo di passare il turno - rileva Sarri - ma dovremo certamente sbagliare di meno". Lui può avere le sue idee, ma preferirei le dicesse a me.

"Il loro modo di giocare è apprezzato da tutti, anche dai loro avversari". Se noi giochiamo con la linea alta, non posiamo vincere certe partite. "Gli altri erano come bloccati di fronte a questo mostro sacro che è il Real Madrid, che non ha giocato in maniera straordinaria, anche se la nostra inadeguatezza serale poteva portare anche a un 5-0". "La squadra per me si è espressa su buoni livelli e non dobbiamo dimenticare che giocavamo contro il Real Madrid, la squadra più forte del mondo". Sulla sconfitta al Bernabeu: "La squadra ha disputato un'ottima partita e siamo ancora in corsa per qualificarci". La cazzimma di Insigne?

"E' mancata la cazzimma, ha giocato solamente Insigne. Nell'analisi di stasera dico che non si possono perdere 30-40 palloni nella propria metà campo". Ma di certo Sarri non avrà fatto salti di gioia... Il ragazzo ha fatto benissimo, pur non facendo la sua miglior partita ha avuto comunque due palle gol nette contro il Real che non mi sembra uno schifo.

Altre Notizie