Martedì, 15 Ottobre, 2019

Accorinti resta Sindaco: sarà vera vittoria ?

Sfiducia Cmdb pensa già al dopo Accorinti resta Sindaco: sarà vera vittoria ?
Evangelisti Maggiorino | 16 Febbraio, 2017, 14:21

Renato Accorinti, senza una maggioranza e con un consenso popolare che ha vacillato molte volte ma che ha ritrovato proprio nei giorni della sfiducia, resta sindaco di Messina e lo sarà fino a naturale scadenza nel 2018.

La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dai cittadini vicini ad Accorinti presenti in consiglio comunale.

Il consiglio comunale ha espresso il suo parere alle 3 e mezza della scorsa notte dopo una seduta lunga e dai nervi tesi. In una di queste riunioni pare che sia intervenuto lo stesso presidente della regione Rosario Crocetta e gli onorevoli Giampiero D'Alia Centristi per la Sicilia e Beppe Picciolo Pdr Sicilia Futura. Il voto favorevoli sono stati 23, ma ne servivano 27 per raggiungere il quorum previsto dalla legge, considerato che sono 40 i componenti del civico consesso del capoluogo. La discussione sulla sfiducia si è intrecciata inevitabilmente con lo scenario che si tenta di costruire, alternativo ad Accorinti, che vedrebbe D'Alia uno dei candidati a sindaco più accreditati per il centro destra, anche se non mancherebbero le resistenze all'interno di un panorama politico più complessivo ancora poco delineato ma che offre pochi spazi nele prossime liste elettorali e troppi pretendenti.

Si passerà successivamente alle dichiarazioni di voto dei capigruppo e di coloro che hanno una posizione diversa dal proprio rappresentante. Decisive l'astensione di un parte dei consiglieri dell'area riferibile al parlamentare ex Pd e ora Forza Italia Francantonio Genovese, nonche' la spaccatura del Pd ufficialmente orientato verso la sfiducia.

Altre Notizie