Lunedi, 17 Giugno, 2019

Abi, sofferenze nette in calo nel 2016 a 86,9 miliardi

Abi   Mutui Abi al 2,1% il tasso medio a gennaio Abi Mutui Abi al 2,1% il tasso medio a gennaio
Esposti Saturniano | 14 Febbraio, 2017, 23:54

Emerge dal rapporto Abi.

I prestiti a famiglie e imprese sono cresciute a gennaio su base annua del +1,1%, in accelerazione rispetto al +0,9% di dicembre. Stabili al 2,85% i tassi sui prestiti a gennaio, fermi sui minimi storici.Per i mutui il tasso passa dal 2,02% al 2,10%.

16,01 Le sofferenze nette delle banche italiane a fine 2016 sono pari a 86,9 miliardi, in aumento rispetto agli 85,2 miliardi di novembre. Il tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni si è attestato al 2,10%, (2,02% a dicembre 2016, minimo storico e 5,72% a fine 2007). Il rapporto sofferenze nette su impieghi totali è risultato pari al 4,89% a dicembre 2016 (era il 4,91% a fine 2015 e lo 0,86% prima dell'inizio della crisi).

Il tasso fisso continua ad essere il preferito dagli italiani: stando ai calcoli dell'Abi, sul totale delle nuove erogazioni questo è stato scelto da oltre i tre quarti del totale: nell'ultimo mese la quota del flusso di finanziamenti a tasso fisso è arrivata al 78%.

Altre Notizie