Mercoledì, 26 Giugno, 2019

Amazon trasloca: nuova sede milanese da 1.100 dipendenti

La nuova sede di Amazon nel cuore di Milano La nuova sede di Amazon nel cuore di Milano
Machelli Zaccheo | 14 Febbraio, 2017, 02:55

Una nuova sede per Amazon in Porta Nuova, nel cuore della nuova Milano. Infatti il colosso dell'e-commerce trasferirà il quartier generale italiano in Porta Nuova.

"L'eCommerce continua a crescere a un ritmo sostenuto, con sempre più famiglie italiane che scelgono Amazon.it come il proprio negozio online preferito - commenta François Nuyts, Country Manager di Amazon in Italia e Spagna -". Le nuove strutture saranno un luogo di lavoro per oltre 1.100 dipendenti in totale.

Gli uffici corporate di Amazon si trovano attualmente nei pressi della Stazione Centrale, nello storico Palazzo delle Poste. E sarà il frutto del restauro di uno dei centri direzionali più rappresentativi di Milano degli anni Settanta, simbolo per decenni della Maire Tecnimont. Il complesso, caratterizzato da una facciata a vetri, è costituito da due edifici simmetrici, con un blocco centrale che ospita i quattro ascensori principali, ha una piazza interna, coperta da un'ampia volta, mentre le terrazze panoramiche ai piani superiori sono ubicate su entrambi gli edifici. Oggi celebriamo un nuovo passaggio chiave per Amazon in Italia.

Nella scorsa estate, Amazon ha anche annunciato il nuovo Centro di Sviluppo di Torino, focalizzato sulla messa a punto delle capacità di apprendimento automatico di Alexa, l'assistente vocale di Amazon. Nello specifico, al momento ci sono circa 2000 dipendenti corporate in Italia e, tra il 2010 e il 2015 Amazon ha deciso di investire oltre 450 milioni di euro in Italia e ora vuole continuare a farlo.

L'azienda attualmente impiega oltre 2.000 persone tra gli uffici corporate di Milano, il Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni e il Customer Service di Cagliari e per gli uffici corporate, Amazon è alla ricerca di professionisti in diversi settori di attività. Il nuovo centro ospiterà 10 ingegneri che si occuperanno di sviluppare il riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale.

Altre Notizie