Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Serie A, Inter-Empoli 2-0: Pioli riparte con Eder e Candreva

Cacciopini Corbiniano | 13 Febbraio, 2017, 08:47

Abbiamo chiuso immediatamente il discorso della partita di domenica scorsa, con gli episodi. L'abbondanza in avanti potrebbe far dimenticare le assenze di due dei giocatori più decisivi fin qui per la stagione nerazzurra: il tecnico ex Lazio sembra intenzionato a non snaturare la sua creatura, che prima del big match contro i bianconeri era stata in grado di racimolare sette vittorie consecutive. Pioli, che generalmente impiega il calciatore come tornante, ha oggi schierato Eder come seconda punta accanto a Palacio, un ruolo che l'ex Samp preferisce e che soprattutto gli consente di essere più lucido in zona gol. Dobbiamo lavorare come stiamo facendo in settimana e se continuano così possiamo arrivarci. Ma Pioli spiega di non poter di certo tifare per i cugini: "Tifo solo Inter, molto molto forte".

Handanovic; Murillo, Medel, Miranda; Candreva, Gagliardini, Kondogbia, D'Ambrosio (1' st Ansaldi); Joao Mario, Eder (35' st Pinamonti), Palacio (28' st Gabigol). "A me basta che la squadra abbia voglia di lottare per portare a casa il risultato". Il portiere dell'Empoli è stato protagonista di altre importanti parate, in totale almeno tre decisive durante tutta la partita, anche se non sono bastate a evitare la sconfitta alla sua squadra. Al 53′ Krunic riceve palla e scarica in porta ma trova la risposta di Handanovic, Maccarone poi spara alto sulla traversa. Se faremo diventare leader questi concetti riusciamo ad essere sempre squadra. Ovviamente saranno determinanti gli scontri diretti, quelle davanti stanno correndo tantissimo. "Contro l'Empoli abbiamo conquistato tre punti importanti per risalire in classifica". Nel finale Skorupski è dovuto intervenire anche su un colpo di testa di Gagliardini e su un tiro di Miranda, diventato capitano dopo l'uscita di Palacio. Infatti se l'Inter da un lato dovrà puntare su un attacco un po' arrugginito, una difesa inedita sarà la caratteristica anche dei toscani e inesperta: con Costa e Pasqual infortunati e Bellusci squalificato, la difesa dei toscani presenterà nomi come Veseli, Cosic e Dimarco, che dovranno sfoderare una super prestazione per non far rimpiangere i difensori titolari.

Altre Notizie