Martedì, 25 Aprile, 2017

Libia: Usa bloccano nomina Fayyad a inviato speciale Onu

Esposti Saturniano | 13 Febbraio, 2017, 03:35

"La nomina di Fayyad - ha detto Stephane Dujarric, il portavoce del Palazzo di Vetro - è basata esclusivamente sulle sue qualità personali e sulla sua competenza per quella posizione".

L'ambasciatrice americana alle Nazioni Unite Nikki Haley ha firmato una nota ufficiale con cui ha comunicato che Washington è deluso a proposito della designazione del nuovo inviato speciale dell'Onu per la crisi in Libia. I funzionari delle Nazioni Unite, ha aggiunto Dujarric, "operano rigorosamente a titolo personale e non rappresentano alcun governo o Paese".

Ma Haley nelle sue rimostranze detta la linea della politica americana: "Per troppo tempo l'ONU è stata ingiustamente sbilanciata in favore dell'Autorità palestinese a scapito dei nostri alleati in Israele". No comment del Segretario generale Onu, Antonio Guterres. Sarebbe stato il candidato ideale per sostituire Martin Kobler. Fayyad era un candidato di sicura esperienza: Premier dell'Autorità nazionale dal 2007 al 2013, è stato anche ministro delle Finanze.

Laureato in economia ad Austin, in Texas, ha insegnato economia presso un'università in Giordania prima di lavorare per otto anni alla Banca mondiale.

Altre Notizie