Giovedi, 18 Luglio, 2019

Allegri: "Dire addio alla Juve per la Premier League? Tutte illazioni!"

Allegri Allegri
Cacciopini Corbiniano | 12 Febbraio, 2017, 19:06

Sono alla Juve, ho un anno e mezzo di contratto, sto bene, poi a tempo dovuto ci incontreremo con la società perché giustamente bisognerà parlare del futuro. La Juventus non si farà trovare di certo impreparata ad un eventuale addio di Allegri, Simeone è il sogno della dirigenza bianconera. Abbiamo vinto meritatamente contro l'Inter, squadra che per fortuna è partita male, altrimenti avrebbe lottato per il campionato. Il Cagliari però ha dimostrato a più riprese di essere una squadra pazza, capace di perdere contro gli ultimi in classifica ma mettere in difficoltà le squadre di alto rango. Non commento il pensiero di altre persone. Chi invece non ce l'ha e non vuole rinunciare a vedere la partita su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad può scegliere Now TV che offre la possibilità di acquistare una sola partita anche a chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre il canale satellitare oppure permette di vedere gratuitamente, per quattordici giorni la sua piattaforma. A centrocampo? Marchisio, Pjanic e Khedira non sono al top della condizione, mentre Rincon e Sturaro vengono da buone partite; vedremo come incastrare i vari pezzi. E in men che non si dica si è passati dal rimpiangere Antonio Conte ad elogiare il conte Max. Il Cagliari in casa ha un ruolino di marcia da quinto o sesto posto. E' per noi una poartita importante, è un momento delicato della stagione. "Dobbiamo continuare a vincere e mantenerle a distanza".

"Potrebbe anche fare il terzino destro, ma è meglio da centrale. Barzagli spero di averlo già contro il Palermo".

Su Lichtsteiner, stizzito dopo il cambio con l'Inter. "Ci sono state delle incomprensioni, è Importante che ognuno faccia il suo dovere in campo, poi se qualche giocatore non mi saluta ci posso anche passare sopra".

Altre Notizie