Lunedi, 15 Luglio, 2019

Spalletti: 'Nainggolan? Parole dette a due sciacalli. Rinnovo? Devo meritarlo'

LaPresse  Alfredo Falcone LaPresse Alfredo Falcone
Machelli Zaccheo | 11 Febbraio, 2017, 19:37

Sono venuto alla Roma per provare a vincere contro la Juve che ha sempr vinto con questi aiuti.

"Florenzi continua lo tesso lavoro per ritrovare la condizione ottimale e Francesco ha avuto un problema intestinale quindi non partirà con noi". C'è la possibilità della difesa a 4? Dipende dalla partita, poter cambiare è un vantaggio anche se lo è giocare allo stesso modo. Queste le parole dell'allenatore giallorosso: "A Crotone la Juventus ha vinto, ma ha incontrato delle difficoltà. Fidati. Noi abbiamo due partite con la Lazio in semifinale, le vinciamo tutte e due, te lo dico io". I nostri avversari hanno tutti gli stessi colori.

MESE DECISIVO - "Sì, è vero". Riusciremo a mantenere lo stesso livello anche cambiando la squadra per far riposare qualcuno. Che sa quella che è la strada e non va a pensare della forza dell'avversario.

"E' un bravissimo ragazzo, ha garra e temperamento". È uno sciacallo chi usa queste cose in maniera distorta. Si vuol far apparire una faccia del ragazzo che non è quella reale, è un ragazzo pulito. Noi siamo una squadra con uno spirito comune: prendiamo anche le cose che ci succedono vicino. Per noi situazione normalissima, a noi interessa la partita di domani. "Che tipo di vita fa Nainggolan? Io do delle giornate libere e fa ciò che vuole, poi è chiaro, ci sono delle regole interne e lui ha correttezza". Radja Nainggolan è accorato, sta per accendersi una sigaretta, ma dall'auto trova il tempo per scambiare alcune battute. Il concetto di De Rossi debbo ribaltarlo totalmente. Non è la Roma che deve farsi scappare me. Risultato sportivo minimo? Voglio far vedere che siamo un marchio, quando arriviamo noi arriva la lupa pronta a sbranare qualsiasi pallone.

GLI JUVENTINI. Dalla controparte juventina, oltre a chiedere sanzioni per il giocatore, fioccano i "meme", fotomontaggi che mostrano i rigori concessi alla Roma in questa stagione, 10, contro i 2 alla Juve. Che lasciano davvero di stucco. Con quella squadra sono sempre uscito imbattuto dallo Stadium. Dobbiamo comportarci bene e rendere lo stadio un posto bellissimo. E' un ragazzo disponibile a parlare con i tifosi. Il clima di tensione che si crea fuori è una clima che poi arriva anche nello spogliatoio. Quando vado via vedo ancora la gente che lavora, io arrivo presto e vado via tardi. Il suo comportamento è sempre giusto, non due bischerate che si dicono così.

Altre Notizie