Sabato, 21 Settembre, 2019

Studentessa di 16 anni picchiata e palpeggiata da due uomini sul treno

Stazione Ferroviaria di Brescia, binari e pendolari Studentessa di 16 anni picchiata e palpeggiata da due uomini sul treno
Evangelisti Maggiorino | 11 Febbraio, 2017, 18:06

Erano in due e l'hanno picchiata e violentata mentre la minorenne chiedeva aiuto. Visitata in una clinica milanese, i medici le hanno riscontrato un trauma cranico, contusioni multiple e la frattura di una costola. Vittima della violenza una 16enne che, nel pomeriggio di giovedì, è stata agggredita su un treno della linea Milano-Mortara. A quel punto due uomini entrano nello scompartimento dove si trova la ragazza. Poi l'aggressione (prima verbale poi fisica) da parte di due uomini, descritti come di origini nordafricane e sui 25 anni di età (al momento ignoti).

Poi, però, ieri mattina la 15enne si è sentita male in classe. "Dopo, quando sono rimasta sola, ho subito l'aggressione", racconterà la giovane ai poliziotti intervenuti per accertare l'accaduto. La studentessa ha confessato di avere dei giramenti di testa, conati di vomito, dolori e lividi. Dapprima accompagnata alla clinica De Marchi, è stata sottoposta alle dovute medicazioni e controlli al "Servizio violenze sessuali e domestiche" della Mangiagalli. In ospedale le sono state accertate le lesioni. Sull'episodio indaga la Polizia. Era insieme ad un'amica, scesa ad Abbiategrasso. Stando al racconto della vittima, l'hanno insultata, colpita con calci e pugni e palpeggiata nelle parti intime. Solo il giorno dopo, capogiri e nausea a scuola, l'hanno spinta a confidarsi con le amiche. La prognosi, a quanto si apprende, è superiore ai 20 giorni che per prassi fa scattare una denuncia d'ufficio alle autorità.

Altre Notizie