Domenica, 21 Luglio, 2019

Interrogatorio Romeo, l'attesa di giornalisti e fotografi

La Bufera sul Campidoglio ex capo della segreteria di Raggi interrogato per 5 ore Interrogatorio Romeo, l'attesa di giornalisti e fotografi
Evangelisti Maggiorino | 09 Febbraio, 2017, 12:06

Dopo le 8 ore di Virginia Raggi, cinque ore di interrogatorio nella notte per Salvatore Romeo, l'ex capo della segreteria politica della sindaca di Roma, sentito dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, dal sostituto Francesco Dall'Olio e dal capo della squadra mobile Luigi Silipo nell'ambito dell'inchiesta sulle nomine in Campidoglio. Ad assisterlo, il legale Riccardo Luponio.

"E' andata bene, penso di aver chiarito tutto".

"I magistrati - ha continuato - hanno voluto analizzare ogni aspetto della vicenda e hanno fatto indagini patrimoniali molto complesse sul mio conto". Nei prossimi giorni, i difensori di Romeo presenteranno una memoria ai magistrati.

Non c'è reato sull'affaire polizze, ha fatto sapere la procura pochi giorni fa, ma non per questo si fermano gli accertamenti: resta il sospetto che fossero una sorta di finanziamento.

L'interrogatorio si è incentrato sulla nomina dello stesso Romeo (che da funzionario comunale è diventato capo della segreteria politica vedendosi triplicare lo stipendio) e sulle polizze sulla vita sottoscritte dallo stesso fedelissimo della Raggi e intestate al sindaco capitolino.

L'interrogatorio a Salvatore Romeo, dunque, è volto a capire come mai abbia intestato le due polizze alla sindaca M5S Virginia Raggi e a far chiarezza sul nuovo incarico ricevuto da Romeo ad agosto 2016 con una delibera approvata all'unanimità dalla giunta che però non specificava il compenso che sarebbe spettato a Romeo. Nei prossimi giorni, dovrebbe essere ascoltato anche Raffaele Marra, arrestato nel dicembre scorso con l'accusa di corruzione (per vicende antecedenti all'amministrazione capitolina). Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Altre Notizie