Giovedi, 20 Settembre, 2018

Meningite a Vibo Valentia: morto 50enne per infezione da meningococco

Meningite a Vibo Valentia: morto 50enne per infezione da meningococco Meningite a Vibo Valentia: morto 50enne per infezione da meningococco
Evangelisti Maggiorino | 31 Gennaio, 2017, 05:54

Giunto presso il reparto di Rianimazione dell'ospedale della sua città è stato trasferito nel reparto malattie infettive dell'ospedale di Vibo Valentia proprio a causa della sospetta meningite, dove è successivamente deceduto. Sia all'ospedale di Vibo sia in quello di Lamezia Terme è stata attivata la profilassi antibiotica per tutti i medici venuti a contatto con il paziente. Il dg ha anche sottolineato che "per venire incontro alle richieste dei cittadini, il centro vaccini dell'Asp di Catanzaro effettua, ormai da diversi giorni, due sedute straordinarie di pomeriggio, il martedì e il giovedì".

L'uomo, Giuseppe Iannazzo, di professione ristoratore, era stato trovato esanime da alcuni dipendenti.

Studente 17enne ricoverato a Bari, nessun pericolo Un medico della Asl di Bari eseguirà oggi, nell'istituto Marconi di Bari, la profilassi ai compagni di classe di uno studente di 17 anni ricoverato all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari dopo aver contratto una meningite di origine meningococcica.

Lo studente è ora ricoverato.

Continua ad allungarsi l'elenco dei decessi dovuti all'inefficienza del settore sanitario in Calabria ed è recente lo sconvolgente caso di un noto professionista di Lamezia Terme che, colpito da meningococco, ha dovuto prima aspettare i tempi burocratici e tecnici per conoscere la diagnosi e poi aspettare la risposta per il ricovero terapico che probabilmente è arrivata intempestivamente per scongiurare il tragico epilogo. La piccola non frequenta un nido quindi la necessità d'intervento è ristretta al nucleo familiare.

Altre Notizie