Domenica, 22 Settembre, 2019

"Auschwitz è qui": gli istituti Fiorini e Pantani ricordano la Shoah

"Auschwitz è qui": gli istituti Fiorini e Pantani ricordano la Shoah
Machelli Zaccheo | 26 Gennaio, 2017, 23:16

Nella giornata del 27 gennaio il pubblico potrà entrare al CAMeC e visionare gratuitamente l'opera Frauentrost (Donne che consolano), del 1920, posta all'ingresso (non è gratuito l'accesso al museo nel complesso). "Ascoltare le testimonianze di chi è sopravvissuto alla Shoah equivale a diventare tutti testimoni". "Mi auguro che questa giornata faccia riflettere tutti sulla necessità di fare la massima attenzione a non accendere focolari di odio tra le persone, perché da una piccola brace può scatenarsi un grande incendio" - è questo il contributo che ha voluto inviare Everardo Dal Maso, consigliere comunale delegato alle pari opportunità. Un progetto che il Coordinamento LGBT di Vicenza ha fortemente voluto e sostenuto. Aggiunge Thomas Tedesco: "Per il terzo anno la Marcia della memoria diviene occasione di riflessione su una tragedia dalle infinite ripercussioni".

Venerdì 27 gennaio si celebrerà in Italia l'undicesima Giornata della Memoria a ricordo del dramma della Shoa.

Dal 23 al 28 gennaio Cinemazero curerà dei matinée di proiezioni indirizzate agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole primarie e a tutte le classi delle secondarie di primo e secondo grado mentre fino al 6 febbraio sarà aperta la mostra fotografica 'Sintomi - Ritorni: fotografie da Terezin' di Claude Andreini allestiva al primo piano della Biblioteca civica di Piazza XX Settembre e visitabile il lunedì dalle 14 alle 19 e da martedì a sabato dalle 9 alle 19. A conclusione della manifestazione si terrà il dibattito con gli studenti, moderato da Giovanni Mesolella, Referente della Consulta degli Studenti. A conclusione della mattinata verranno consegnate le medaglie d'onore ai parenti di Franchin di Vicenza, Gino Leonardi di Bassano del Grappa; Olinto Gardin, Angelo Gaspari, Gaetano Marchiori, Guido Menegolo e Luigi Sartori di Camisano Vicentino; Elia Bartolomei di Pozzoleone, Mansueto Ballico di Schio, Attilio Scapin di Torrebelvicino, Ernesto Pillan di Torri di Quartesolo e Andrea Dal Santo di Zugliano.

- Giovedì 26 Gennaio ore 10,00 - 12,00, presso la Biblioteca Triante, via Monte Amiata. Benedizione della targa in memoria dei deportati monzesi. Per l'occasione è stata realizzata una speciale cartolina commemorativa - su disegno dell'artista Alessandro Allegra - che sarà donata ai presenti.

Altre Notizie